Lutto

Arona dice addio allo spazzino amico dei negozianti

Era l'amico di moltissimi negozianti

Arona dice addio allo spazzino amico dei negozianti
Arona, 03 Giugno 2020 ore 07:00

Arona dice addio allo spazzino Antonino Battagliola. Per oltre 15 anni ha pulito tutte le strade del centro cittadino.

Arona dice addio a un personaggio indimenticabile del centro

Per tutti coloro che hanno un negozio, ma anche semplicemente per chi qualche volta si è trovato a passeggiare al mattino per le vie del centro cittadino, Antonino Battagliola era qualcosa di più di una figura familiare. Tutti lo hanno visto negli anni scorsi mentre perlustrava, «armato» di scopa e paletta le strade più caratteristiche di Arona. Strade che erano belle e pulite anche grazie a lui, che per conto del Consorzio Medio Novarese Ambiente ha lavorato per 15 anni nel servizio di spazzamento delle strade e in quello di raccolta dei rifiuti.

Un lungo periodo di malattia

Il 5 luglio avrebbe compiuto 64 anni, ma un terribile male se l’è portato via prima, anche se il ricordo che ha lasciato nella moglie Carmela, nel figlio Francesco, nella nuora Carolina e nell’amata nipote Alessia, così come in tutti gli aronesi, sarà duro a morire. “A metà febbraio – racconta il figlio – i medici gli hanno trovato un brutto male che purtroppo non lo ha mai abbandonato e in breve lo ha portato alla morte, lo scorso 22 maggio. Sabato 23 è stato celebrato il funerale, anche se purtroppo solo poche persone hanno potuto presenziare alla funzione”.

Il ricordo del figlio

In tanti avrebbero voluto essere presenti in chiesa per poter dire addio a una figura simbolo di amicizia per numerosi aronesi. “Lui si occupava dello spazzamento delle strade nel tratto che va da viale Baracca all’hotel Giardino – racconta il figlio – e nel corso dei suoi 15 anni di carriera tutti avevano imparato a rispettarlo e ad amarlo. Mi raccontava che non capitava di rado che qualcuno dei commercianti gli offrisse il caffè o si fermasse con lui per due chiacchiere. Era un grande amico dei gestori della Feltrinelli, così come dei titolari di altre attività del centro”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità