Cordoglio

Arona e Lesa in lutto per l'esperto di comunicazione Giuseppe Azzi

L'uomo era stato anche consigliere comunale a Lesa

Arona e Lesa in lutto per l'esperto di comunicazione Giuseppe Azzi
Cronaca Arona, 15 Settembre 2021 ore 06:00

Arona e Lesa sono in lutto per la scomparsa dell'esperto di comunicazione Giuseppe Azzi, venuto a mancare di recente.

Arona e Lesa piangono Giuseppe Azzi

Lutto ad Arona e nel Vergante nei giorni scorsi per Giuseppe Azzi. L’uomo era molto conosciuto nel circondario, soprattutto per il suo passato lavorativo. Laureato in Economia e Commercio, era iscritto all’Albo dei giornalisti e si era costruito una carriera come esperto di comunicazione d’impresa. Ha fatto parte degli organismi direttivi di Alleanza Assicurazioni, lavorando allo sviluppo delle comunicazioni aziendali in Italia e in Europa. Autore di numerosi testi in tema di economia ed organizzazione del lavoro, ha collaborato con giornali, radio e televisioni, assumendo la direzione di pubblicazioni periodiche dalle caratteristiche molto diverse.

Una vita tra Milano e il lago Maggiore

Nativo di Como, dove ha vissuto la sua gioventù, Giuseppe Azzi si era innamorato della zona del lago, e pur avendo abitato per lungo tempo a Milano, amava trascorrere il suo tempo libero nella zona del lago, soprattutto a Solcio di Lesa, luogo da lui amato e dove la passione per il ciclismo l’aveva portato a fondare negli anni il club cicloamatori Lesa. Insieme agli amici di sempre trascorreva molte ore intento a organizzare pedalate anche all’estero.
In passato era stato in carica anche come consigliere comunale a Lesa. Ma poi il sopraggiungere della malattia lo aveva costretto ad abbandonare quell’incarico.

Il ricordo della famiglia

"Gli ultimi anni - dicono dalla famiglia - Giuseppe li ha trascorsi ad Arona, insieme alla moglie Maria Teresa, e ora, come da sua volontà, riposa al cimitero di Solcio. Giuseppe lascia il ricordo di un uomo estremamente corretto, energico e molto votato al suo lavoro, al quale ha veramente dedicato la sua vita. Cogliamo l’occasione per ringraziare il dottor Giampiero Masseroni per la sua assistenza, e il reparto di Medicina di Borgomanero dove era ricoverato negli ultimi difficili giorni, il cui personale tutto ha quotidianamente interagito con noi familiari con umanità e professionalità, senza mai abbandonarci fino all’ultimo".