Era pregiudicata

Arona ladra 27enne arrestata due volte in due giorni

Arona ladra 27enne arrestata due volte in due giorni
Arona, 19 Febbraio 2020 ore 12:02

Arona ladra 27enne arrestata due volte in due giorni. Era già nota alle forze dell’ordine.

Arona ladra arrestata

Domenica 13 febbraio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Arona hanno tratto in arresto F.G., classe 1993, pregiudicata, residente in zona, poiché resasi responsabile di rapina impropria e ricettazione. La ragazza, infatti, nella tarda mattinata, dopo essere entrata in un bar situato sul Lungolago Marconi di Arona, approfittando della distrazione dell’unica persona al momento presente al suo interno, si era impossessata del suo telefono cellulare nonché di alcune banconote contenute nel registratore di cassa, cercando quindi di dileguarsi a piedi nelle vie del centro.

I militari della Compagnia di Arona, allertati con tempismo dalla vittima, riuscivano tuttavia in breve tempo a rintracciare la ragazza, fermandola ed arrestandola: la stessa veniva trovata inoltre in possesso di altri due telefoni cellulari risultati provento di furto perpetrato pochi giorni prima a
Borgomanero. L’arresto veniva convalidato nella mattinata di ieri presso il Tribunale di Verbania ed alla ragazza veniva applicata la misura cautelare dell’obbligo di firma.

Rilascio e.. nuova rapina

Trascorso appena il tempo necessario ad essere rimessa in libertà, F.G., questa volta ad Orta San Giulio, nel pomeriggio di ieri, si rendeva responsabile di un altro fatto analogo, ai danni sempre di un bar, situato nei pressi di quella stazione ferroviaria. La ragazza, infatti, entrata nel locale, rubava dal
registratore di cassa alcune banconote, nonché sottraeva il telefono cellulare alla titolare dell’esercizio commerciale: vistasi tuttavia scoperta, al fine di assicurarsi la fuga, spintonava quest’ultima e cercava quindi di dileguarsi nelle vie adiacenti. I Carabinieri della locale Stazione, tuttavia, allertati subito dalla vittima, intervenivano riuscendo a bloccare la malfattrice poco lontano e traendola nuovamente in arresto questa volta con l’accusa di rapina impropria. F.G. veniva così condotta presso il carcere di Vercelli, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto presso il Tribunale di Verbania avvenuta nella mattinata odierna.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei