Le motivazioni

“Arona Nostra” si scioglie dopo quasi 50 anni

“Arona Nostra” si scioglie dopo quasi 50 anni
17 Dicembre 2019 ore 11:46

“Arona Nostra”: l’associazione locale si scioglie dopo quasi 50 anni. Le motivazioni sono legate al mancato ricambio generazionale.

Arona Nostra

Già nel mese di marzo l’Assemblea dell’associazione aveva disposto la donazione del patrimonio sociale (consistente nell’archivio storico, in circa 500 libri, mobili d’arredo ed una piccola collezione di attrezzi d’epoca) al Comune di Arona, che nel mese di luglio aveva accettato con deliberazione di Giunta Municipale.

Si chiude così un’esperienza iniziata nel 1971, quando un gruppo di aronesi, non solo giovani, si riunì attorno al fondatore Paolo Villa, sull’onda del movimento ambientalista che in quegli anni si stava facendo strada anche in Italia, per tentare di porre rimedio ai danni causati dalla travolgente avanzata di uno sviluppo senza regole.

Le motivazioni

“La decisione di abbandonare l’attività è maturata, a malincuore ma sempre più convinta, negli ultimi tre – quattro anni – fanno sapere dal direttivo composto da Renato Cristina, Claudio Pasciutti, Renato Sacco e Nello Tavormina – Il mancato ricambio generazionale, l’età media dei soci sempre più avanzata, l’abbandono di parecchi iscritti, le crescenti difficoltà nel seguire pratiche urbanistiche lunghe e complesse governate da leggi confuse e mutevoli, il problematico dialogo con una politica distante e autoreferenziale sono tra le maggiori cause di una crisi comune a molte associazioni, non solo ambientaliste”.