Cronaca

Arona, vietato l’accesso alla spiaggia dove è annegato un bagnante

Arona, vietato l’accesso alla spiaggia dove è annegato un bagnante
Cronaca 16 Agosto 2016 ore 16:02

ARONA – “Considerato che il divieto di balneazione vigente in località Punta Vevera, nonostante la segnaletica, non è sufficiente a tenere lontani dall’acqua i bagnanti, è vietato l’accesso a spiaggia e scogliera”. Recita così l’ordinanza del sindaco di Arona, emessa dopo che giovedì sera in quello specchio d’acqua è annegato un bagnante. Una nuova vittima del lago dopo che meno di un mese fa un’altra persona era scomparsa nella stessa area. Il Comune ha pertanto valutato che fosse necessario vietare l’accesso alla spiaggia libera che confina con la foce del torrente Vevera. Il mancato rispetto dell’ordinanza, resa nota in loco con transenne e cartelli, costerà multe da 25 a 500 euro. A vigilare sarà la Polizia Locale con altre forze dell’ordine.l.pa.

ARONA – “Considerato che il divieto di balneazione vigente in località Punta Vevera, nonostante la segnaletica, non è sufficiente a tenere lontani dall’acqua i bagnanti, è vietato l’accesso a spiaggia e scogliera”. Recita così l’ordinanza del sindaco di Arona, emessa dopo che giovedì sera in quello specchio d’acqua è annegato un bagnante. Una nuova vittima del lago dopo che meno di un mese fa un’altra persona era scomparsa nella stessa area. Il Comune ha pertanto valutato che fosse necessario vietare l’accesso alla spiaggia libera che confina con la foce del torrente Vevera. Il mancato rispetto dell’ordinanza, resa nota in loco con transenne e cartelli, costerà multe da 25 a 500 euro. A vigilare sarà la Polizia Locale con altre forze dell’ordine.l.pa.

Seguici sui nostri canali