Cronaca

Fermato Michel Platini, avrebbe preso tangente milionaria

I nonni dell’ex calciatore partirono da Agrate Conturbia dove ancora vivono molti parenti.

Fermato Michel Platini, avrebbe preso tangente milionaria
Cronaca Arona, 18 Giugno 2019 ore 12:36

Una notizia  clamorose  dalla Francia: secondo quanto riportato da Mediapart, Michel Platini sarebbe finito in manette. L’ex presidente dell’UEFA e leggenda della Juventus, la cui famiglia è originaria di Agrate Conturbia, è stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta per corruzione riguardante l’assegnazione dei Mondiali in Qatar nel 2022.

Fermato Michel Platini

Il fermo di polizia è avvenuto a Nanterre e la notizia sta facendo il giro del mondo.  Nel 2015 Platini lasciò l’incarico di presidente dell’UEFA perché accusato di avere percepito illecitamente 2 milioni di franchi svizzeri dall’allora presidente della FIFA Sepp Blatter e venne squalificato da tutte le attività calcistiche per otto anni, poi ridotti a quattro. ‘Le Roi’, nel maggio 2018, venne scagionato dalla magistratura svizzera, che non riscontrà irregolarità nel suo operato.

Le origini della famiglia Platini

La famiglia del noto ex calciatore è di Agrate Conturbia: la piccola cittadina da dove, ormai molti anni fa, partirono i suoi nonni per emigrare in Francia, il Paese al quale «Le roi» si sentì per sempre legato.

Ad Agrate c’era l’amata cugina Stefanina ma anche altri parenti del grande calciatore, magari più alla lontana, di rami collaterali, ma comunque in grado di raccontare qualche aneddoto curioso. A cominciare dall’anziano Giovanni Platini, che non ricorda nemmeno più quale sia la parentela con il calciatore francese. «Non ho mai capito quale fosse precisamente il rapporto di parentela – spiega – certo è che anticamente la nostra famiglia veniva dalla Cascina Bindilina. Non ho mai avuto il piacere di conoscere direttamente Michel, sebbene abbia vissuto in Francia per qualche anno, per di più sono milanista. Se avessimo avuto ciascuno una delle sue gambe ora saremmo entrambi ricchi e famosi».

Tra i parenti c’è poi Serafino Platini, il cui nonno era fratello del nonno di Michel, e il figlio di Serafino, Giorgio, che da piccola ha avuto il piacere di giocare a pallone proprio con «Le roi». «Mio marito Giorgio – dice infatti la moglie – da piccolo giocava a calcio con Platini per le vie del paese, poi però, alla lunga i rapporti si sono un po’ allentati».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità