Cronaca

In arrivo a Borgomanero il ristorante diffuso

A spiegare il progetto, sul Giornale di Arona e su Borgomanero week del 15 dicembre, è Davide Colombo, presidente della rete

In arrivo a Borgomanero il ristorante diffuso
Cronaca 17 Dicembre 2017 ore 17:45

Promotore dell'iniziativa è la rete Non di solo pane: in arrivo il ristorante diffuso in città.

La partenza prevista per gennaio 2018

"Le formule dell'iniziativa - spiega il presidente della rete Non di solo pane Davide Colombo, sul Giornale di Arona e su Borgomanero week di venerdì 15 dicembre - sono ancora da definire, ma a gennaio credo si possa partire". La nuova iniziativa in città è destinata a far parlare di sé, ma di cosa si tratta? "Dipenderà dalle disponibilità dei ristoratore - continua Colombo - alcuni offriranno uno o più pasti, mentre altri faranno prezzi più contenuti".

Il modello è quello dell'integrazione sociale

Se le forme degli accordi sono ancora in fase di costruzione, quello che è chiaro è l'obiettivo da raggiungere: l'idea è quella del "pasto sospeso". Come in molte parti d'Italia già succede con altri prodotti (celebre è quello del caffè), anche sui ristoranti i clienti potranno pagare per sè e lasciare qualcosa per permettere a chi non ha disponibilità economiche di mangiare un pasto caldo.

La raccolta fondi

"Per ora - spiega Colombo - hanno aderito quattro ristoranti di Borgomanero. Ospiteranno una cassetta delle offerte, in bella vista, per raccogliere fondi e per sensibilizzare gli avventori sulla questione del pasto sospeso. Una volta testato, il progetto di Borgomanero potrà essere ripetuto anche ad Arona".