Arto amputato al 14enne dopo l’incidente

Arto amputato al 14enne dopo l’incidente
Cronaca 08 Giugno 2015 ore 13:24

L’équipe medica dell’ospedale “Maggiore” di Novara, che lo sta curando e tenendo sotto osservazione da oltre 48 ore, tenterà di salvargli almeno l’articolazione. Ma non sarà così semplice recuperare il ginocchio, dopo l’amputazione della parte inferiore dell’arto, resasi necessaria, al ragazzo di 14 anni rimasto vittima del terribile schianto stradale verificatosi, come si ricorderà, venerdì sera 5 giugno verso le 20 a Castellazzo Novarese. Il giovane resta ricoverato in Rianimazione: le sue condizioni sono molto serie, ma non sarebbe tuttavia in pericolo di vita. Nello schianto, mentre si trovava in sella al suo scooter sulla provinciale per Mandello Vitta nei pressi del cimitero, ha riportato varie lesioni e traumi, oltre alla perforazione di un polmone. E non viene escluso un ulteriore intervento amputativo. Una situazione grave, agli occhi dei primi soccorritori, che avevano optato per l’immediato trasferimento in elisoccorso al nosocomio cittadino. Il ragazzino era entrato in collisione, per cause al vaglio della Polizia stradale di Arona intervenuta sul posto, con un’auto, una fuoriserie sportiva; il conducente era uscito illeso dal sinistro.

ari.mar.

L’équipe medica dell’ospedale “Maggiore” di Novara, che lo sta curando e tenendo sotto osservazione da oltre 48 ore, tenterà di salvargli almeno l’articolazione. Ma non sarà così semplice recuperare il ginocchio, dopo l’amputazione della parte inferiore dell’arto, resasi necessaria, al ragazzo di 14 anni rimasto vittima del terribile schianto stradale verificatosi, come si ricorderà, venerdì sera 5 giugno verso le 20 a Castellazzo Novarese. Il giovane resta ricoverato in Rianimazione: le sue condizioni sono molto serie, ma non sarebbe tuttavia in pericolo di vita. Nello schianto, mentre si trovava in sella al suo scooter sulla provinciale per Mandello Vitta nei pressi del cimitero, ha riportato varie lesioni e traumi, oltre alla perforazione di un polmone. E non viene escluso un ulteriore intervento amputativo. Una situazione grave, agli occhi dei primi soccorritori, che avevano optato per l’immediato trasferimento in elisoccorso al nosocomio cittadino. Il ragazzino era entrato in collisione, per cause al vaglio della Polizia stradale di Arona intervenuta sul posto, con un’auto, una fuoriserie sportiva; il conducente era uscito illeso dal sinistro.

ari.mar.