Cronaca
Operazione Molosso

Ospedale Novara: sequestrati documenti relativi a una gara

L’Azienda ospedaliera chiarisce la sua posizione

Ospedale Novara: sequestrati documenti relativi a una gara
Cronaca Novara, 05 Giugno 2020 ore 14:35

L’ospedale Maggiore di Novara conferma di essere coinvolto nell’Operazione “Molosso”condotta dall Guardia di finanza che vede gare truccate e corruzione all’interno delle ASL Piemontesi. Decine sono state le perquisizioni, una ventina gli indagati, cinque le società coinvolte.

La posizione del Maggiore

In relazione alle odierne notizie di stampa, l’azienda ospedaliero-universitaria di Novara conferma che sono stati sequestrati documenti relativi a una gara indetta con determina dirigenziale e non ancora aggiudicata.

L’Aou ha collaborato e continua a collaborare alle indagini, avendo la massima fiducia nella magistratura inquirente e adotterà tutte le misure che si renderanno necessarie a tutelare il buon andamento dell’azione amministrativa e la propria immagine, riservandosi tutte le iniziative del caso nell’ipotesi che dall’indagine emergesse che l’Aou fosse parte lesa”.

 

LEGGI QUI I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE!

                                                                                 ​​​​​​​​​​  

Seguici sui nostri canali