Non si torna più indietro

Assegnata gara per lavori da 40 milioni: “La Tav ora è irreversibile”

Assegnata gara per lavori da 40 milioni: “La Tav ora è irreversibile”
28 Gennaio 2020 ore 06:40

Assegnata gara per lavori da 40 milioni: “La Tav ora è irreversibile”.

Tav irreversibile

L’assegnazione da parte di Telt ad un raggruppamento italo-svizzero-francese della gara da 40 milioni di euro per i lavori della galleria di servizio della Torino-Lione a Chiomonte, con il sito della Maddalena che diventa il cantiere principale in Italia, rappresenta per l’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture, Marco Gabusi “il punto di non ritorno”, in quanto “l’opera ora è davvero irreversibile, come avevamo detto al presidente della Regione Auvergne-Rhône-Alpes, Laurent Wauquiez, nell’incontro di settembre che ne sanciva la comune volontà di realizzazione”.

Ripresa dei lavori

Secondo Gabusi, “questa assegnazione rappresenta non solo la ripresa dei lavori e il preludio alla gara per la realizzazione del tunnel di base, ma è anche una boccata di ossigeno per il territorio, che attende da tempo le ricadute lavorative e di sviluppo locale collegate a quello che sarà il più grande cantiere degli ultimi decenni. Parliamo di attività dietro alle quali ci sono famiglie e persone, tenaci e coraggiose, che hanno scelto di rimanere sul territorios, nonostante le difficoltà, e che ora potranno finalmente vedere concretizzarsi ciò che è stato loro promesso molti anni fa”.

“Ora è importante continuare a recuperare il tempo perduto – aggiunge l’assessore – e riprendere il processo delle opere di accompagnamento. Il Governo nei giorni scorsi ha anticipato la volontà di nominare a breve il prefetto di Torino quale nuovo presidente dell’Osservatorio. Auspichiamo che ciò avvenga al più presto, perché i lavori non possono attendere oltre”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve