Cronaca

Assolto dall’accusa di omicidio colposo

Assolto dall’accusa di omicidio colposo
Cronaca 13 Luglio 2016 ore 18:17

NOVARA  - Assolto perché il fatto non costituisce reato. Si è concluso così mercoledì mattina, in Tribunale a Novara, un processo per omicidio colposo a carico di Juri Ianieri, 42enne di Cavaglio d’Agogna. Il pm, nelle precedenti udienze, aveva chiesto 16 mesi di reclusione, il difensore l’assoluzione.

L’uomo, il 21 novembre 2013, mentre percorreva in auto la strada provinciale 22, conosciuta a Cavaglio anche come via Stazione, aveva investito Lina Castaldi, 85enne del paese, che camminava a piedi e stava rientrando dalla messa. La donna era morta sul colpo. Tutto era successo nel tardo pomeriggio, in un momento di forte maltempo e di scarsa visibilità. Sul posto erano intervenuti i soccorsi, ma per la donna non c’era stato più nulla da fare. L’automobilista sin da subito ha spiegato di non aver visto l’anziana, che, stando al suo racconto e anche ad altri elementi emersi dalle indagini, si sarebbe trovata in mezzo alla strada, probabilmente per evitare una pozzanghera.

mo.c.

NOVARA  - Assolto perché il fatto non costituisce reato. Si è concluso così mercoledì mattina, in Tribunale a Novara, un processo per omicidio colposo a carico di Juri Ianieri, 42enne di Cavaglio d’Agogna. Il pm, nelle precedenti udienze, aveva chiesto 16 mesi di reclusione, il difensore l’assoluzione.

L’uomo, il 21 novembre 2013, mentre percorreva in auto la strada provinciale 22, conosciuta a Cavaglio anche come via Stazione, aveva investito Lina Castaldi, 85enne del paese, che camminava a piedi e stava rientrando dalla messa. La donna era morta sul colpo. Tutto era successo nel tardo pomeriggio, in un momento di forte maltempo e di scarsa visibilità. Sul posto erano intervenuti i soccorsi, ma per la donna non c’era stato più nulla da fare. L’automobilista sin da subito ha spiegato di non aver visto l’anziana, che, stando al suo racconto e anche ad altri elementi emersi dalle indagini, si sarebbe trovata in mezzo alla strada, probabilmente per evitare una pozzanghera.

mo.c.

Seguici sui nostri canali