L'allerta dello Sportello dei Diritti

Attenzione ai falsi messaggi Microsoft: sono truffe

Non fornire mai i propri dati

Attenzione ai falsi messaggi Microsoft: sono truffe
08 Agosto 2020 ore 05:37

Allerta in rete. Polizia Postale: “Attenzione: nuova ondata di phishing”. Lo “Sportello dei Diritti”: falsi messaggi Microsoft o di altri mittenti istituzionali per carpire i nostri dati. Seguite i consigli della Polizia Postale

Attenzione ai falsi messaggi Microsoft

Email che, solo apparentemente, arrivano da mittenti istituzionali o dal colosso Microsoft e che ci invitano a cliccare su un link. Nulla di più falso e pericoloso. “Come andiamo ripetendo da sempre noi dello “Sportello dei Diritti” si tratta sempre e solo del solito “phishing” che presentandosi dietro una miriade di diversi tipi di messaggi, serve a fregarci per carpire i nostri dati personali e/o bancari. L’ultima frode in ordine di tempo per la massiva attività di phishing segnalata dalla Polizia Postale sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS Online – Italia” con un post riguarda il fantomatico invito alla verifica della propria casella di posta elettronica:

“ATTENZIONE: NUOVA ONDATA DI PHISHING

Questa volta il tentativo di carpire illecitamente informazioni personali e dati di carte di credito o di accesso a servizi on line, arriva da mail apparentemente di Microsoft e/o di un mittente istituzionale, con le quali viene invitato l’utente dell’account a cliccare su un link per verificare la sua casella di posta elettronica e rilasciare tutti i messaggi in arrivo sospesi.

I consigli

– Non “cliccare” sul link inviato;

– Non fornire alcun dato personale o relativo alla propria

carta di credito o conto bancario;

– Effettuare la scansione del dispositivo con un antivirus aggiornato;

– Modificare le credenziali di accesso ai servizi on-line;

– Ricordarsi di aggiornare il sistema operativo quando richiesto.”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità