Cronaca

Attese per mercoledì le decisioni del giudice in merito al ‘Caso Giordano’

Attese per mercoledì le decisioni del giudice in merito al ‘Caso Giordano’
Cronaca 13 Ottobre 2015 ore 17:09

NOVARA – Si è chiusa da pochi minuti, erano le 14,15, l’ottava ‘tappa’ dell’udienza preliminare sul ‘caso Giordano’, maxi inchiesta che ha come principale indagato l’ex sindaco ed ex assessore regionale.
Oggi, martedì 13 ottobre, sono terminati gli interventi delle difese. Sono intervenuti gli avvocati Francesco La Cava, Michele Maria De Carolis e Luca Ciaglia, rispettivamente per l’imprenditore Filippo Polidoro, per il direttore del Novara Oggi, Francesco Omodei e per l’imprenditore Michele Nicola D’Adamo.
A chiudere gli interventi delle difese, l’avvocato Fabrizio Cardinali, che, con il collega Matteo Iato (intervenuto qualche udienza fa), difende l’ex sindaco Giordano. L’udienza è stata quindi aggiornata a domani, mercoledì 14, quando ci sarà spazio per eventuali repliche e per la decisione del giudice Elena Ceriotti, se prosciogliere o mandare a processo gli imputati. La Procura di Novara ha chiesto 19 rinvii a giudizio. Relativamente a un capo d’imputazione, invece, che riguarda Bertinotti, il rinvio a giudizio non è stato chiesto, ma, essendo il reato dichiarato prescritto, è stato chiesto il non luogo a procedere.

mo.c.

NOVARA – Si è chiusa da pochi minuti, erano le 14,15, l’ottava ‘tappa’ dell’udienza preliminare sul ‘caso Giordano’, maxi inchiesta che ha come principale indagato l’ex sindaco ed ex assessore regionale.
Oggi, martedì 13 ottobre, sono terminati gli interventi delle difese. Sono intervenuti gli avvocati Francesco La Cava, Michele Maria De Carolis e Luca Ciaglia, rispettivamente per l’imprenditore Filippo Polidoro, per il direttore del Novara Oggi, Francesco Omodei e per l’imprenditore Michele Nicola D’Adamo.
A chiudere gli interventi delle difese, l’avvocato Fabrizio Cardinali, che, con il collega Matteo Iato (intervenuto qualche udienza fa), difende l’ex sindaco Giordano. L’udienza è stata quindi aggiornata a domani, mercoledì 14, quando ci sarà spazio per eventuali repliche e per la decisione del giudice Elena Ceriotti, se prosciogliere o mandare a processo gli imputati. La Procura di Novara ha chiesto 19 rinvii a giudizio. Relativamente a un capo d’imputazione, invece, che riguarda Bertinotti, il rinvio a giudizio non è stato chiesto, ma, essendo il reato dichiarato prescritto, è stato chiesto il non luogo a procedere.

mo.c.