Atti vandalici contro una ventina di nuovi parcometri

Atti vandalici contro una ventina di nuovi parcometri
Cronaca 01 Febbraio 2015 ore 20:28

NOVARA – Serie di atti vandalici ai danni dei parcometri, a poche ore dalla partenza di Musa, il nuovo piano della sosta e della mobilità urbana di Novara.
A scoprire i vandalismi, i tecnici di Nord Ovest Parcheggi, impegnati nell’attivazione dei parcometri alla vigilia dell’avvio del nuovo piano della sosta.
Molti apparecchi, almeno una ventina nella sola zona di viale Buonarroti e traverse (il dato é in aggiornamento), sono stati pesantemente vandalizzati.
Per le caratteristiche dei vandalismi, si teme non si tratti più di casi isolati, ma di una campagna premeditata e organizzata.
Nord Ovest Parcheggi presenterà denuncia contro ignoti.
Il sindaco Andrea Ballaré ha manifestato preoccupazione per quanto sta accadendo, ribadendo comunque la ferma volontà di proseguire nell’attuazione del piano. “Le immagini parlano chiaro – dice il sindaco – e i novaresi sapranno giudicare. Vigileremo, anche grazie alla collaborazione di Polizia e Carabinieri, nelle prossime ore, soprattutto durante la notte, per evitare il ripetersi di altri episodi che vanno a ledere un patrimonio della città, pagato con i denari dei novaresi”.

mo.c.

NOVARA – Serie di atti vandalici ai danni dei parcometri, a poche ore dalla partenza di Musa, il nuovo piano della sosta e della mobilità urbana di Novara.
A scoprire i vandalismi, i tecnici di Nord Ovest Parcheggi, impegnati nell’attivazione dei parcometri alla vigilia dell’avvio del nuovo piano della sosta.
Molti apparecchi, almeno una ventina nella sola zona di viale Buonarroti e traverse (il dato é in aggiornamento), sono stati pesantemente vandalizzati.
Per le caratteristiche dei vandalismi, si teme non si tratti più di casi isolati, ma di una campagna premeditata e organizzata.
Nord Ovest Parcheggi presenterà denuncia contro ignoti.
Il sindaco Andrea Ballaré ha manifestato preoccupazione per quanto sta accadendo, ribadendo comunque la ferma volontà di proseguire nell’attuazione del piano. “Le immagini parlano chiaro – dice il sindaco – e i novaresi sapranno giudicare. Vigileremo, anche grazie alla collaborazione di Polizia e Carabinieri, nelle prossime ore, soprattutto durante la notte, per evitare il ripetersi di altri episodi che vanno a ledere un patrimonio della città, pagato con i denari dei novaresi”.

mo.c.