Cultura e attualità

Aumentano le bandiere arancioni piemontesi del Touring club

Il Piemonte è la seconda regione più "arancione" d'Italia.

Aumentano le bandiere arancioni piemontesi del Touring club
14 Dicembre 2019 ore 15:15

Si è conclusa mercoledì 11 con l’assegnazione della Bandiera arancione ai Comuni di Limone Piemonte (CN), Moncalvo (AT) e Usseglio (TO) la VII edizione di Bandiere arancioni in Piemonte, realizzata dal Touring Club Italiano in collaborazione con Regione Piemonte.

Da questa settimana le Bandiere arancioni piemontesi sono 34

Diventano così 12 le località certificate in provincia di Cuneo, 2 nell’astigiano e 5 nel torinese. In totale sale così a 34 il numero di Bandiere arancioni Touring in Piemonte, che rafforza sempre più la sua posizione come seconda regione più “arancione” d’Italia.

“Questo riconoscimento – dichiara Vittoria Poggio, assessore alla Cultura al Turismo e al Commercio della Regione Piemonte – mette in evidenza anche in questa edizione quanto il Piemonte sia ricco di un importante patrimonio culturale, architettonico ed enogastronomico che non si limita ai circuiti turistici tradizionali, ma coinvolge anche i borghi diffusi su tutto il territorio. Una caratteristica questa che è un punto di forza della nostra regione ed è il risultato dell’importante lavoro di valorizzazione fatto fino ad oggi, a cui le Bandiere arancioni del Touring Club Italiano contribuiscono con il loro storico valore di marchio di qualità”.

“La partnership con Regione Piemonte – afferma Liliana Pittarello, Consigliera del Touring Club Italiano – è ormai consolidata e frutto di una collaborazione che dal 2006 ha non solo certificato con la Bandiera arancione l’eccellenza piemontese, ma ha anche innalzato notevolmente i livelli qualitativi dell’offerta turistica in tutto il territorio regionale, grazie al miglioramento costante che Touring ha stimolato nelle piccole realtà.”

 

Cos’è la Bandiera arancione Touring

Tra le tante attività a favore del patrimonio culturale e storico italiano, il Touring dal 1998 seleziona, certifica e promuove con la Bandiera arancione i borghi (con meno di 15.000 abitanti) eccellenti dell’entroterra. L’iniziativa si sviluppa coerentemente con la natura e la storia del Touring, in linea con tutte le sue iniziative volte a promuovere uno sviluppo turistico sostenibile, dove la tutela del territorio e del patrimonio è connessa all’autenticità dell’esperienza di viaggio. La Bandiera arancione, marchio di qualità turistico-ambientale, è pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita ed è assegnata alle località che godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, e che offrono al turista un’accoglienza di qualità.