Proposta ritirata

Aumento stipendi in Regione, Lega fa marcia indietro

Aumento stipendi in Regione, Lega fa marcia indietro
12 Febbraio 2020 ore 06:37

Aumento stipendi in Regione, Lega fa marcia indietro. Lo riportano i colleghi di primabiella.it

Proposta ritirata

La Lega ha ritirato la proposta di legge che prevedeva di riallineare i compensi della giunta a quelli dei consiglieri. In sostanza si rinuncia all’aumento di mille euro nello stipendio per gli assessori e il presidente Alberto Cirio.
La decisione arriva dopo le polemiche nate nell’opinione pubblica e dai banchi dell’opposizione a seguito della proposta che porta come prima firma quella del capogruppo della Lega Alberto Preioni. Tutto ciò a pochi giorni dalla visita di Matteo Salvini in programma giovedì a Torino. Il leader leghista incontrerà militanti e sostenitori al Lingotto.

“Alla luce delle polemiche strumentali generate in questi giorni a mezzo stampa, che stanno provocando il fraintendimento da parte dell’opinione pubblica della ratio alla base di questa proposta . spiega il gruppo regionale della Lega in un comunicato – abbiamo ritenuto opportuno di ritirare l’articolo in questione, pur rivendicandone l’assoluta legittimità e la necessità di un correttivo a una disposizione che riteniamo ingiusta”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve