Sanità

Avis: “Garantiremo l’autosufficienza delle donazioni nel Piemonte Nord orientale”

Coinvolti i responsabili di Novara, Biella, Vco e Vercelli.

Avis: “Garantiremo l’autosufficienza delle donazioni nel Piemonte Nord orientale”
Cronaca Novara, 28 Novembre 2020 ore 07:00

Avis riunisce la Commissione tecnica dell’Area Piemonte Nord-est per preparare il piano di raccolta sangue del 2021.

Avis discute un importante progetto

E’ un progetto importante e ambizioso quello che è stato discusso nella sala consiliare di Novara nel corso dell’ultima riunione della Commissione tecnica dell’Area Piemonte Nord-est. Vi hanno partecipato i direttori dei servizi trasfusionali e i presidenti provinciali e comunali delle Avis e delle Unità di raccolta di Novara, Arona e Vercelli. L’obiettivo dell’incontro era la valutazione, l’approfondimento e la condivisione del piano di raccolta sangue dell’anno 2021. Per la prima volta in modo completo e organico si realizza il coordinamento tra le realtà dell’Avis presenti. Inoltre è stato affermato il principio secondo il quale eventuali carenze di sangue devono essere ricercate ancora una volta all’interno dell’Area Piemonte Nord orientale, e ciò grazie alla disponibilità e la pronta risposta dei donatori dell’Avis delle quattro province.

Ecco gli obiettivi del piano

Ecco gli obiettivi indicati nel documento:

  • Storicamente il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT) del VCO e il SIMT di Borgomanero compensano le necessità di sacche di sangue aggiuntive per l’Ospedale Maggiore di Novara, considerato il ruolo di Ospedale ad alta complessità che garantisce gli interventi di secondo livello, pur in presenza di un costante e continuo incremento nella raccolta da parte sia del SIMT del Maggiore sia delle UdR della provincia novarese, in primis le Comunali Avis di Novara città e quella di Arona.

  • Per far fronte all’aumentato fabbisogno di emocomponenti nell’area di Vercelli e Borgosesia, il SIMT di Vercelli, grazie al fondamentale apporto dell’Avis Comunale e dell’Avis Provinciale di Vercelli con la sua UdR, ha già implementato le raccolte sia presso le sedi periferiche sia presso la sede del SIMT stessa, senza purtroppo raggiungere l’autosufficienza.

  • Per completare in equilibrio il piano di compensazione dell’intera area del Piemonte Nord Orientale – cui pure contribuisce il SIMT di Biella – il Responsabile del SIMT VCO, dottor Leonardo Ruscitto, ha concordato con le AVIS Comunali del VCO (Verbania, Domodossola, Omegna e Stresa) che nel corso dell’anno 2021 queste garantiranno un aumento di 770 donazioni, raggiungendo così l’autosufficienza dell’Area del Piemonte Nord Est.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità