Cronaca

Azzurro Valzer a “Sport, Movies & Tv”

Azzurro Valzer a “Sport, Movies & Tv”
Cronaca 22 Luglio 2016 ore 14:31

Azzurro Valzer, il film di Vanni Vallino sulla storia del Novara Calcio e di cui il Corriere di Novara è media partner, farà parte della rassegna 2016 “Sport Movies & Tv 2016 – 34th Milano International FICTS Fest” Finale del “World FICTS Challenge”.

Si tratta di un vero e proprio campiona- to mondiale della Televisione, del Cinema, della Cultura e della Comunicazione sportiva (articolato in 18 Festival nei 5 continenti) in programma a Milano dal 16 al 21 novembre.

Il film di Vallino è stato scelto in quanto, si legge nella motivazione: «porta avanti un progetto innovativo che finora non era mai stato avviato in Italia».

L’evento milanese costituisce una considerevole “vetrina mondiale” per new media, case di produzione, Network mondiali, produttori, registi, Comitati Olimpici, campioni sportivi, agenzie pubblicitarie e di comunicazione che illustreranno l’universo del cinema e della televisione attraverso documentari, spot, reportage, fiction, cartoon, etc. in 7 sezioni competitive. Tutte le opere ammesse al Festival, oltre ad essere proiettate, verranno presentate con una scheda illustrativa inserita nel catalogo ufficiale del Festival.

Intanto anche in città continua il tour di proiezioni: sabato, alle 21, è in programma a Casa Bossi (5 euro l’ingresso), mentre il 3 agosto il film sarà proiettato all’Araldo (costo del biglietto 7,50 euro).
Sandro Devecchi

Azzurro Valzer, il film di Vanni Vallino sulla storia del Novara Calcio e di cui il Corriere di Novara è media partner, farà parte della rassegna 2016 “Sport Movies & Tv 2016 – 34th Milano International FICTS Fest” Finale del “World FICTS Challenge”.

Si tratta di un vero e proprio campiona- to mondiale della Televisione, del Cinema, della Cultura e della Comunicazione sportiva (articolato in 18 Festival nei 5 continenti) in programma a Milano dal 16 al 21 novembre.

Il film di Vallino è stato scelto in quanto, si legge nella motivazione: «porta avanti un progetto innovativo che finora non era mai stato avviato in Italia».

L’evento milanese costituisce una considerevole “vetrina mondiale” per new media, case di produzione, Network mondiali, produttori, registi, Comitati Olimpici, campioni sportivi, agenzie pubblicitarie e di comunicazione che illustreranno l’universo del cinema e della televisione attraverso documentari, spot, reportage, fiction, cartoon, etc. in 7 sezioni competitive. Tutte le opere ammesse al Festival, oltre ad essere proiettate, verranno presentate con una scheda illustrativa inserita nel catalogo ufficiale del Festival.

Intanto anche in città continua il tour di proiezioni: sabato, alle 21, è in programma a Casa Bossi (5 euro l’ingresso), mentre il 3 agosto il film sarà proiettato all’Araldo (costo del biglietto 7,50 euro).
Sandro Devecchi

Seguici sui nostri canali