Cronaca

Bando da 1 milione e mezzo per insegnare l’italiano ai migranti

Bando da 1 milione e mezzo  per insegnare l’italiano ai migranti
Cronaca 13 Febbraio 2016 ore 08:59

NOVARA - Sono 6.030, fonte Viminale, i migranti sbarcati nei primi quaranta giorni del 2016, cifra - record - cresciuta  rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso del 58%. E si devono aggiungere 769 stranieri irregolari rintracciati lungo i confini terrestri. Come noto, vengono smistati nelle varie regioni, e da qui in tutte le province.

A Novara, la settimana scorsa, sono state aperte le buste per la nuova gara relativa all’accoglienza di 1300 asilanti da quasi 17 milioni, i cui vincitori verranno resi noti fra qualche settimana.

Ma non solo semplice accoglienza. Per i migranti serve anche una  “formazione civico linguistica”, ed ecco allora il Viminale stanziare altri soldi. Il Piemonte ha ricevuto 1.561.789 euro per il relativo bando. Per la precisione è stato pubblicato quello «per la presentazione di progetti da finanziare con risorse del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (Fami) 2014-2020 per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi».

Possono partecipare a tale gara, che scadrà il 22 febbraio, «organismi di diritto privato senza fini di lucro, associazioni e onlus operanti nello specifico settore in oggetto».

In ballo, come detto, oltre 1 milione e mezzo. 

p.v.

leggi il servizio sul Corriere di Novara di sabato 13 febbraio

NOVARA - Sono 6.030, fonte Viminale, i migranti sbarcati nei primi quaranta giorni del 2016, cifra - record - cresciuta  rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso del 58%. E si devono aggiungere 769 stranieri irregolari rintracciati lungo i confini terrestri. Come noto, vengono smistati nelle varie regioni, e da qui in tutte le province.

A Novara, la settimana scorsa, sono state aperte le buste per la nuova gara relativa all’accoglienza di 1300 asilanti da quasi 17 milioni, i cui vincitori verranno resi noti fra qualche settimana.

Ma non solo semplice accoglienza. Per i migranti serve anche una  “formazione civico linguistica”, ed ecco allora il Viminale stanziare altri soldi. Il Piemonte ha ricevuto 1.561.789 euro per il relativo bando. Per la precisione è stato pubblicato quello «per la presentazione di progetti da finanziare con risorse del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (Fami) 2014-2020 per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi».

Possono partecipare a tale gara, che scadrà il 22 febbraio, «organismi di diritto privato senza fini di lucro, associazioni e onlus operanti nello specifico settore in oggetto».

In ballo, come detto, oltre 1 milione e mezzo. 

p.v.

leggi il servizio sul Corriere di Novara di sabato 13 febbraio

Seguici sui nostri canali