Cronaca

Bar Coccia, nessun danno erariale: assolti gli ex assessori

Bar Coccia, nessun danno erariale:  assolti gli ex assessori
Cronaca 25 Settembre 2015 ore 22:56

NOVARA - La Corte dei conti, Sezione giurisdlzionale per la Regione Piemonte, «definitivamente pronunciando», disattesa «ogni diversa domanda, eccezione, deduzione», condanna «la signora Tritto Almanda Loredana al pagamento a favore del Comune di Novara della somma di euro 10.000 oltre rivalutazione monetaria dall'1.1.2009 al deposito della presente sentenza e interessi legali….», assolve «Moscatelli Silvana, Caressa Franco, Colombo Teresio, Contaldo Massimo Luigi, Debiaggi Paolo, Franzinelli Mauro, Giuliano Raimondo, Marnati Matteo, Murante Gerardo, Pepe Paolo, Rizzo Giovanni».

Dunque ennesimo colpo di scena nella (variegata) vicenda del Bar Coccia, in questo caso a livello di magistratura contabile ma con inevitabili indirette ripercussioni sul filone penale - in corso come noto l’udienza preliminare, con prossima convocazione il 30 settembre - e dopo, tra l’altro, il pronunciamento del Tar che aveva a sua volta “assolto” gli ex amministratori a livello di procedure (in quel caso per quanto riguardava le autorizzazioni per orari e musica).

p.v.

leggi il servizio sul Corriere di Novara di sabato 26 settembre

NOVARA - La Corte dei conti, Sezione giurisdlzionale per la Regione Piemonte, «definitivamente pronunciando», disattesa «ogni diversa domanda, eccezione, deduzione», condanna «la signora Tritto Almanda Loredana al pagamento a favore del Comune di Novara della somma di euro 10.000 oltre rivalutazione monetaria dall'1.1.2009 al deposito della presente sentenza e interessi legali….», assolve «Moscatelli Silvana, Caressa Franco, Colombo Teresio, Contaldo Massimo Luigi, Debiaggi Paolo, Franzinelli Mauro, Giuliano Raimondo, Marnati Matteo, Murante Gerardo, Pepe Paolo, Rizzo Giovanni».

Dunque ennesimo colpo di scena nella (variegata) vicenda del Bar Coccia, in questo caso a livello di magistratura contabile ma con inevitabili indirette ripercussioni sul filone penale - in corso come noto l’udienza preliminare, con prossima convocazione il 30 settembre - e dopo, tra l’altro, il pronunciamento del Tar che aveva a sua volta “assolto” gli ex amministratori a livello di procedure (in quel caso per quanto riguardava le autorizzazioni per orari e musica).

p.v.

leggi il servizio sul Corriere di Novara di sabato 26 settembre