Beatrice accoglierà Casiraghi sull’isola (Bella) di famiglia

Beatrice accoglierà Casiraghi sull’isola (Bella) di famiglia
Cronaca 23 Giugno 2015 ore 09:10

STRESA - Più che l’oggettiva bellezza dei luoghi e i dati (lusinghieri) appena diffusi sulla capacità ricettiva e sulla qualità dei servizi dei suoi alberghi, sarà quello che si può definire “l’evento dell’anno” - almeno a livello locale - ad accendere i riflettori sulla “perla del Lago Maggiore” e, in particolare, su una delle famose Isole borromee.

E’ infatti del 20 giugno la notizia che Stresa e l’Isola Bella torneranno a essere teatro della festa di uno dei matrimoni più attesi dal jet-set internazionale (oltre che dalle riviste di gossip): quello tra Beatrice Borromeo, la contessina ex-modella e giornalista del “Fatto Quotidiano” e rampolla della nobile famiglia discendente da San Carlo e dal cardinal Federigo di manzoniana memoria (oltre che nipote per parte materna della spumeggiante contessa Marta Marzotto), con Pierre Casiraghi, terzogenito della principessa Caroline di Monaco e sesto nella successione al trono del Principato più dorato del mondo.

Secondo indiscrezioni diffuse dal (sempre informatissimo) sito Dagospia, la glamour coppia - forte di un collaudo di sette anni - si sposerà con rito civile a Montecarlo il 25 luglio. Nessuna festa, se non un brindisi per i parenti più stretti a palazzo e un party organizzato dalla mamma della sposa all’esclusivo Hotel Fermaunt della città monegasca, al quale, però, gli sposi non parteciperanno.

Sempre secondo “Dagospia”, i due belli-ricchi-e-famosi, non rinuncerebbero al loro momento e festeggeranno ufficialmente “a nozze già avvenute il 1° agosto con un party allargato ad amici e conoscenti all'Isola Bella sul Lago Maggiore”, lo stesso luogo che era stato scelto nel 2004 dalla di lei sorellastra Lavinia per il matrimonio con John Elkann, rampollo di casa Agnelli e presidente della Fiat Chrysler Automobiles, della Exor spa, della Giovanni Agnelli & C. spa, di Italiana Editrice e di Cushman & Wakefield. Un evento, quest’ultimo, entrato ovviamente di prepotenza negli annali stresiani dell’ultimo decennio e destinato a restarci.

Lalla Negri

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 22 giugno 2015 

STRESA - Più che l’oggettiva bellezza dei luoghi e i dati (lusinghieri) appena diffusi sulla capacità ricettiva e sulla qualità dei servizi dei suoi alberghi, sarà quello che si può definire “l’evento dell’anno” - almeno a livello locale - ad accendere i riflettori sulla “perla del Lago Maggiore” e, in particolare, su una delle famose Isole borromee.

E’ infatti del 20 giugno la notizia che Stresa e l’Isola Bella torneranno a essere teatro della festa di uno dei matrimoni più attesi dal jet-set internazionale (oltre che dalle riviste di gossip): quello tra Beatrice Borromeo, la contessina ex-modella e giornalista del “Fatto Quotidiano” e rampolla della nobile famiglia discendente da San Carlo e dal cardinal Federigo di manzoniana memoria (oltre che nipote per parte materna della spumeggiante contessa Marta Marzotto), con Pierre Casiraghi, terzogenito della principessa Caroline di Monaco e sesto nella successione al trono del Principato più dorato del mondo.

Secondo indiscrezioni diffuse dal (sempre informatissimo) sito Dagospia, la glamour coppia - forte di un collaudo di sette anni - si sposerà con rito civile a Montecarlo il 25 luglio. Nessuna festa, se non un brindisi per i parenti più stretti a palazzo e un party organizzato dalla mamma della sposa all’esclusivo Hotel Fermaunt della città monegasca, al quale, però, gli sposi non parteciperanno.

Sempre secondo “Dagospia”, i due belli-ricchi-e-famosi, non rinuncerebbero al loro momento e festeggeranno ufficialmente “a nozze già avvenute il 1° agosto con un party allargato ad amici e conoscenti all'Isola Bella sul Lago Maggiore”, lo stesso luogo che era stato scelto nel 2004 dalla di lei sorellastra Lavinia per il matrimonio con John Elkann, rampollo di casa Agnelli e presidente della Fiat Chrysler Automobiles, della Exor spa, della Giovanni Agnelli & C. spa, di Italiana Editrice e di Cushman & Wakefield. Un evento, quest’ultimo, entrato ovviamente di prepotenza negli annali stresiani dell’ultimo decennio e destinato a restarci.

Lalla Negri

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 22 giugno 2015