Menu
Cerca
La posizione

Bertola: “Nessuno tocchi la legge piemontese contro il gioco d’azzardo” Lanciata una raccolta firme

"La Lega vuole manomettere la miglior legge d’Italia contro l’azzardopatia".

Bertola: “Nessuno tocchi la legge piemontese contro il gioco d’azzardo” Lanciata una raccolta firme
Cronaca 14 Aprile 2021 ore 07:01

“Nessuno metta le mani sulla legge regionale Piemontese contro il gioco d’azzardo patologico. La Lega, in Consiglio Regionale, vuole manomettere la miglior legge d’Italia contro l’azzardopatia per pagare un dazio elettorale alle lobby del gioco” così Giorgio Bertola, Consigliere Regionale Movimento 4 Ottobre Piemonte.

La posizione

“Nella nostra Regione, a seguito dell’applicazione della legge, si è registrato un drastico calo dei volumi di gioco a fronte di un aumento in altre regioni italiane. La legge 9 del 2016 ha fatto risparmiare ai piemontesi quasi 2 miliardi di euro.

Il tentativo della Lega nel pieno di un’emergenza sanitaria che ha messo in ginocchio l’Italia, di smantellare una legge regionale che sta aiutando migliaia di famiglie ad uscire dal tunnel delle ludopatie e sta permettendo al Piemonte di recuperare milioni di euro, è sconcertante. Daremo battaglia in aula.
Per fermare questo scempio e questo tributo da versare alle grandi sale slot abbiamo lanciato una raccolta firme su CHANGE.ORG raggiungibile QUI“.