Tragedia

Bimbo morto a Novara, indagati la madre e il convivente

Un atto dovuto in attesa dell’esito dell'autopsia, in corso oggi.

Bimbo morto a Novara, indagati la madre e il convivente
Novara, 24 Maggio 2019 ore 18:37

La madre del bambino di due anni, morto ieri in circostanze sospette a Novara e il convivente della donna, sono stati indagati dalla procura della Repubblica.

Bimbo morto, indagati la madre e il convivente: un atto giudiziario dovuto

Un atto giudiziario dovuto, in attesa dell’autopsia, in corso nel pomeriggio di oggi che dovrà stabilire le esatte causa del decesso. L’iscrizione nel registro degli indagati consentirà alla coppia di poter tutelarsi a livello legale. Il bimbo, di nome Leonardo, di circa due anni di età, era deceduto ieri, giovedì, in tarda mattinata in circostanze ancora da chiarire. Ad interessare la questura della vicenda erano stati i sanitari del 118 intervenuti in un’abitazione del quartiere di S. Agabio, chiamata dai vicini di una giovane coppia di nazionalità italiana. La madre del piccolo aveva chiesto aiuto urlando disperata. In casa con lei al momento vi era anche il convivente che non sarebbe il padre del piccolo. Trasportato all’ospedale “Maggiore”, nonostante i tentativi di rianimarlo sull’autoambulanza, il bambino sarebbe giunto al reparto di Rianimazione ormai senza vita.

Nelle prossime ore, dopo l’autopsia, possibili sviluppi

La procura della Repubblica aveva subito aperto un’indagine e nell’appartamento della coppia si erano portati squadra Mobile e Scientifica per i rilievi del caso. Sul corpo del piccolo, secondo alcune indiscrezioni, risulterebbero, ma la notizia non è stata confermata, delle ecchimosi, non si sa risalenti a quando. Per tutta la giornata di giovedì e oggi venerdì, sono proseguiti gli interrogatori della coppia e di altri familiari. Prudenza da parte degli investigatori e da parte della procura che attende di avere «un quadro più completo» secondo quanto ha dichiarato il procuratore capo della Repubblica di Novara Marilinda Mineccia. Quadro che già nelle prossime ore, dopo gli esiti degli esami autoptici, potrebbe portate a uno sviluppo delle indagini.

m.d.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità