Cronaca

Bimbo nasce in casa a Valdo: la neve ‘rallenta’ i soccorsi

Bimbo nasce in casa a Valdo: la neve ‘rallenta’ i soccorsi
Cronaca 28 Febbraio 2016 ore 21:45

VERBANIA – Siamo a Valdo, in Val Formazza, nella provincia del Verbano Cusio Ossola. Fuori casa nevica copiosamente, quando mamma Eleonora si accorge che l’ora del parto del suo piccolo Alessio è giunta. Sono le 3 della notte tra venerdì e sabato, quando chiama al 118. Il piccolino, però, primogenito di Eleonora Samonini e di papà Roberto Sgarbi, ha tanta fretta di uscire e curiosare il mondo, vedendo anche la sua prima neve e non intende per nulla aspettare l’arrivo della medicalizzata: anche l’ambulanza è rallentata dalle strade impraticabili per la neve.

Così il bimbo nasce in casa, aiutato dai nonni materni, subito chiamati da Eleonora (il papà fa il maestro di sci a Macugnaga e si mette subito in viaggio, non appena chiamato dalla moglie, ma rimane bloccato e rallentato dalla forte nevicata). Nessun problema, dunque. Ci pensano i nonni e Alessio, 2,7 chili di gioia e felicità, viene alla luce. Mamma e bimbo sono stati quindi portati dal personale medico all’ospedale San Biagio di Domodossola, dove poi è arrivato anche il papà, che li ha potuti abbracciare. Entrambi stanno bene.

mo.c.


VERBANIA – Siamo a Valdo, in Val Formazza, nella provincia del Verbano Cusio Ossola. Fuori casa nevica copiosamente, quando mamma Eleonora si accorge che l’ora del parto del suo piccolo Alessio è giunta. Sono le 3 della notte tra venerdì e sabato, quando chiama al 118. Il piccolino, però, primogenito di Eleonora Samonini e di papà Roberto Sgarbi, ha tanta fretta di uscire e curiosare il mondo, vedendo anche la sua prima neve e non intende per nulla aspettare l’arrivo della medicalizzata: anche l’ambulanza è rallentata dalle strade impraticabili per la neve.

Così il bimbo nasce in casa, aiutato dai nonni materni, subito chiamati da Eleonora (il papà fa il maestro di sci a Macugnaga e si mette subito in viaggio, non appena chiamato dalla moglie, ma rimane bloccato e rallentato dalla forte nevicata). Nessun problema, dunque. Ci pensano i nonni e Alessio, 2,7 chili di gioia e felicità, viene alla luce. Mamma e bimbo sono stati quindi portati dal personale medico all’ospedale San Biagio di Domodossola, dove poi è arrivato anche il papà, che li ha potuti abbracciare. Entrambi stanno bene.

mo.c.


Seguici sui nostri canali