Bloccati sull’Everest due giovani novaresi

Bloccati sull’Everest due giovani novaresi
Cronaca 27 Aprile 2015 ore 22:18

NOVARA – Due giovani novaresi risultano bloccati sull’Everest, a 3.500 metri di altezza.

Si tratta della 27enne Chiara Alleva di Novara e di Stefano Allesina, di 26, di Armeno, che si trovavano in Nepal con un terzo amico, Daniele Balocco, 32enne del Vercellese, precisamente di Gattinara.

I tre amici, amanti della montagna, erano partiti mercoledì per un’escursione lungo la via per il campo base del monte più alto del mondo: direzione Lukla. Sorpresi dal sisma, non sono stati coinvolti nelle continue valanghe causate dal terremoto. Hanno, però, deciso di fermarsi prima della meta, appunto a 3.500 metri di quota, in un rifugio. 

La giovane novarese è riuscita a inviare un sms ai genitori, nel quale rassicura sulle sue condizioni e su quelle degli amici. Stanno, però, venendo meno le scorte di cibo.

mo.c.


NOVARA – Due giovani novaresi risultano bloccati sull’Everest, a 3.500 metri di altezza.

Si tratta della 27enne Chiara Alleva di Novara e di Stefano Allesina, di 26, di Armeno, che si trovavano in Nepal con un terzo amico, Daniele Balocco, 32enne del Vercellese, precisamente di Gattinara.

I tre amici, amanti della montagna, erano partiti mercoledì per un’escursione lungo la via per il campo base del monte più alto del mondo: direzione Lukla. Sorpresi dal sisma, non sono stati coinvolti nelle continue valanghe causate dal terremoto. Hanno, però, deciso di fermarsi prima della meta, appunto a 3.500 metri di quota, in un rifugio. 

La giovane novarese è riuscita a inviare un sms ai genitori, nel quale rassicura sulle sue condizioni e su quelle degli amici. Stanno, però, venendo meno le scorte di cibo.

mo.c.