Cronaca

Bocconi per cani avvelenati al parchetto di via Alcarotti? I vigili transennano l’area

Bocconi per cani avvelenati al parchetto di via Alcarotti? I vigili transennano l’area
Cronaca 17 Agosto 2016 ore 22:02

NOVARA, Allarme bocconi avvelenati per cani nell’area verde posta fra via Alcarotti e via Pajetta, a Novara. A lanciare l’allarme, una giovane novarese, che, nella serata di martedì 16 agosto, ha visto morire il suo cane, a causa, sembrerebbe dalle prime informazioni, di bocconi avvelenati mangiati nel parchetto.
Immediato è scattato l’allarme e in giornata la Polizia locale è intervenuta sul posto, transennando l’area e chiudendone l’accesso (foto Martignoni). Nella zona è stato collocato dalla proprietaria del cane anche un cartello con la scritta “Attenzione ci sono bocconi avvelenati”. L’allarme è stato lanciato anche sui social, in particolare su Facebook. Così la donna racconta nei gruppi cosa è successo: “Ieri sera, 16 agosto, il mio cane è volato in cielo per colpa di un grandissimo infame e vigliacco; questo ha messo dei bocconi avvelenati al parchetto dei cani in via Alcarotti. State attenti se portare i vostri cuccioli”. La municipale non ha rinvenuto tracce di bocconi, ma ha preferito comunque chiudere l’area. Domani, intanto, sarà tagliata l’erba.Dell’accaduto è stato avvisato anche il sindaco Alessandro Canelli, che, sulla pagina ufficiale Facebook, rende conto dell’accaduto e di quanto fatto dai vigili. “I vigili, insieme all'Asl, sono usciti nel primo pomeriggio, hanno delimitato l'area e hanno segnalato il pericolo. Mi raccomando prestate comunque la massima attenzione, purtroppo un cane è morto a causa del gesto ignobile di qualcuno. Noi aumenteremo i controlli, voi continuate a scriverci e a segnalarci le cose. Il vostro contributo è prezioso per fare bene il nostro lavoro”.mo.c.

NOVARA, Allarme bocconi avvelenati per cani nell’area verde posta fra via Alcarotti e via Pajetta, a Novara. A lanciare l’allarme, una giovane novarese, che, nella serata di martedì 16 agosto, ha visto morire il suo cane, a causa, sembrerebbe dalle prime informazioni, di bocconi avvelenati mangiati nel parchetto.
Immediato è scattato l’allarme e in giornata la Polizia locale è intervenuta sul posto, transennando l’area e chiudendone l’accesso (foto Martignoni). Nella zona è stato collocato dalla proprietaria del cane anche un cartello con la scritta “Attenzione ci sono bocconi avvelenati”. L’allarme è stato lanciato anche sui social, in particolare su Facebook. Così la donna racconta nei gruppi cosa è successo: “Ieri sera, 16 agosto, il mio cane è volato in cielo per colpa di un grandissimo infame e vigliacco; questo ha messo dei bocconi avvelenati al parchetto dei cani in via Alcarotti. State attenti se portare i vostri cuccioli”. La municipale non ha rinvenuto tracce di bocconi, ma ha preferito comunque chiudere l’area. Domani, intanto, sarà tagliata l’erba.Dell’accaduto è stato avvisato anche il sindaco Alessandro Canelli, che, sulla pagina ufficiale Facebook, rende conto dell’accaduto e di quanto fatto dai vigili. “I vigili, insieme all'Asl, sono usciti nel primo pomeriggio, hanno delimitato l'area e hanno segnalato il pericolo. Mi raccomando prestate comunque la massima attenzione, purtroppo un cane è morto a causa del gesto ignobile di qualcuno. Noi aumenteremo i controlli, voi continuate a scriverci e a segnalarci le cose. Il vostro contributo è prezioso per fare bene il nostro lavoro”.mo.c.

Seguici sui nostri canali