Aiuti

Bonus Piemonte ai commercianti: “Per ottenerlo non chiederemo nulla, nessun documento”

Contributi da 2500 e 2000 euro

Bonus Piemonte ai commercianti: “Per ottenerlo non chiederemo nulla, nessun documento”
03 Maggio 2020 ore 07:32

Bonus Piemonte ai commercianti

La Regione Piemonte ha annunciato che oltre 37.000 aziende potranno ottenere per riprendere l’attività dopo due mesi di chiusura del Bonus Piemonte, che stanzia oltre 88 milioni di euro per erogare un contributo a fondo perduto di 2.500 euro per ristoranti, gelaterie, catering, bar, estetiste e parrucchieri, sale da ballo e discoteche, a 2.000 euro per la ristorazione senza somministrazione (gastronomie, piadinerie e pizza al taglio) e centri benessere, 1.000 euro per i taxisti.

L’obiettivo è quello di erogare le risorse nel più breve tempo possibile e per questo motivo sarà sufficiente una e-mail di risposta alla pec che la Regione invierà agli interessati. “Non chiediamo nulla, nessun documento, nessuna dichiarazione – ha precisato il presidente Alberto Cirio – Il danno c’è, è conclamato ed evidente e noi lo copriamo. Il motto è ‘Bonus Piemonte per noi la garanzia sei tu”. La misura è contenuta in un accordo firmato questa mattina con i presidenti regionali di CasArtigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità