Lutto

Borgo Ticino in lutto per l’ex presidente dell’Auser

Cerutti era una colonna del mondo del volontariato cittadino

Borgo Ticino in lutto per l’ex presidente dell’Auser
Arona, 03 Giugno 2020 ore 07:00

Borgo Ticino piange la scomparsa dell’ex presidente dell’Auser cittadina. Giorgio Cerutti era molto conosciuto per il suo ruolo a tutto tondo nel mondo del volontariato.

Borgo Ticino in lutto per Cerutti

Presidente una volta, presidente per tutta la vita. Una formula azzeccatissima per parlare di Giorgio Cerutti, fondatore dell’Auser di Borgo Ticino e volto indimenticabile del volontariato del paese. E’ scomparso a 80 anni lo scorso lunedì 25 maggio, nella sua Borgo Ticino, il paese che ha sempre amato e a cui ha dedicato tutta la sua vita. “Con Giorgio abbiamo lavorato fianco a fianco per tantissimi anni – dice la segretaria attuale dell’Auser, Virginia Zucchelli – eravamo diventati ormai così tanto affiatati che ci fidavamo ciecamente l’uno dell’altra. L’avevo pregato di non dare le dimissioni dal vertice dell’associazione alla quale ha dato l’anima, ma alla fine un paio di mesi fa ha preso la sua decisione. Aveva bisogno di un po’ di tempo e di spazio per sé, dopo aver dedicato tutta la vita agli altri. Ma per noi lui sarà sempre il nostro presidente. Non possiamo dimenticare come ha gestito la nostra associazione: la sua filosofia era semplice ed efficace, se facevamo i volontari dovevamo impegnarci totalmente e gratuitamente per il prossimo. I fondi per l’Auser dovevano essere investiti sempre e comunque per la comunità, fino all’ultimo centesimo. E ha funzionato: l’Auser è cresciuta nel tempo, fino a comprendere sempre più servizi sociali. Giorgio era una persona di cuore, squisita, che ha lasciato un bellissimo ricordo in tutti noi”.

Un volontario a tutto tondo

Borgoticinese doc, Cerutti ha lavorato per tanti anni prima della pensione inizialmente come gestore del Circolo Cafferino, dal 1968 al 1992, poi in un’edicola a Mercurago, di fronte al bocciodromo. Il suo era più un emporio che una vera e propria edicola: all’interno si vendevano prodotti di ogni genere. E poi Cerutti si è dedicato al volontariato in tutte le sue forme, anche al di là dei confini dell’associazione che aveva fondato. Era membro del direttivo della Pro loco, si è dato anima e corpo alla causa dell’associazione Noi con loro, ospitando e aiutando moltissimi bambini bielorussi, e ha collaborato per lungo tempo alle attività di Spazio Arte, un’oasi di cultura e creatività che ha contribuito a creare insieme a Luigi Giovanella e all’artista Alfredo Caldiron.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità