Borgomanerese: controlli antidroga negli istituti scolastici

Borgomanerese: controlli antidroga negli istituti scolastici
Cronaca 14 Luglio 2015 ore 16:01

BORGOMANERO – Ancora controlli antidroga nelle scuole da parte dei militari del Nucleo Mobile della Guardia di Finanza di Borgomanero, nel Novarese. Controlli effettuati nelle scorse settimane e resi noti oggi, martedì 14 luglio.

Quest’ultima attività ha portato al sequestro di circa 8 grammi di sostanze stupefacenti, in particolare marijuana, rinvenute al liceo di Gozzano.

Le sostanza, come spiega la Finanza in una nota stampa, rinvenuta in parte nei bagni e in parte davanti alla palestra frequentata dagli studenti, era suddivisa in dosi (per un totale di 14), confezionate con carta cellophane, “pronte a essere vendute agli assuntori presumibilmente frequentatori della stessa scuola”. Sono attualmente in corso le indagini per rintracciare i possessori di quanto rinvenuto. La Guarda di Finanza, in queste settimane di stagione turistica, ha disposto un incremento dell’attività, principalmente volta alla prevenzione e quindi alla repressione del traffico e del consumo di stupefacenti tra i giovani e meno giovani, presso i luoghi pubblici di maggiore attrazione turistica. 

mo.c.

 


BORGOMANERO – Ancora controlli antidroga nelle scuole da parte dei militari del Nucleo Mobile della Guardia di Finanza di Borgomanero, nel Novarese. Controlli effettuati nelle scorse settimane e resi noti oggi, martedì 14 luglio.

Quest’ultima attività ha portato al sequestro di circa 8 grammi di sostanze stupefacenti, in particolare marijuana, rinvenute al liceo di Gozzano.

Le sostanza, come spiega la Finanza in una nota stampa, rinvenuta in parte nei bagni e in parte davanti alla palestra frequentata dagli studenti, era suddivisa in dosi (per un totale di 14), confezionate con carta cellophane, “pronte a essere vendute agli assuntori presumibilmente frequentatori della stessa scuola”. Sono attualmente in corso le indagini per rintracciare i possessori di quanto rinvenuto. La Guarda di Finanza, in queste settimane di stagione turistica, ha disposto un incremento dell’attività, principalmente volta alla prevenzione e quindi alla repressione del traffico e del consumo di stupefacenti tra i giovani e meno giovani, presso i luoghi pubblici di maggiore attrazione turistica. 

mo.c.