Demografia

Borgomanero perde nel 2020 56 abitanti rispetto all’anno precedente

I dati diffusi dagli uffici di Palazzo Tornielli.

Borgomanero perde nel 2020 56 abitanti rispetto all’anno precedente
Cronaca Borgomanero, 28 Gennaio 2021 ore 09:36

A Borgomanero persi 56 abitanti nel 2020 rispetto al 2019: le indagini demografiche di Palazzo Tornielli confermano il calo.

Borgomanero perde 56 abitanti nel 2020

Come ogni anno, nelle prime settimane di gennaio, da Palazzo Tornielli vengono rese note le statistiche demografiche della popolazione borgomanerese. Così come l’anno precedente, anche per il 2020 i numeri non sono buoni per la città: la popolazione infatti scende ancora, per quanto di poche decine di unità su un totale di oltre 21mila abitanti. Per la precisione gli abitanti della seconda città più grande della provincia di Novara sono, nell’anno appena concluso, 21.594. A determinare la diminuzione (nel 2019 gli abitanti erano 21.650) è stata ancora una volta la differenza tra nati e morti nel corso dell’anno, che per il 2020 è di – 131: rispetto all’anno precedente in città sono nati 6 bambini in meno (72 maschi e 58 femmine, per un totale di 130 nascite) e sono morte 9 persone in più (105 maschi e 156 femmine, per un totale di 261 decessi). Negli anni in cui la popolazione è aumentata questa differenza è stata compensata dal saldo migratorio, ossia la differenza tra immigrati ed emigrati nel e dal territorio cittadino. E’ però dal 2018 che questo saldo non riesce a compensare la perdita di quello naturale: nel corso del 2020 sono 732 le persone che hanno scelto di vivere a Borgomanero, mentre sono state 657 le persone che sono andate a vivere in altri luoghi, con un saldo positivo di 75 unità. Dalla conta dell’ufficio demografico di Palazzo Tornielli si segna perciò, e di nuovo, un segno negativo sul totale degli abitanti di 56 persone in meno. Una parte importante nel calcolo demografico l’ha avuta, per il 2020, la pandemia sanitaria: «La particolare situazione sanitaria del 2020 – scrivono dal Comune – ha indubbiamente contribuito al record di decessi di 261 residenti mai registrato a Borgomanero (pari a circa il 3,6%di aumento rispetto al 2019)». «La popolazione residente di Borgomanero cala per il quarto anno consecutivo – continuano in una nota da Palazzo Tornielli – ancora una volta il saldo migratorio (differenza tra immigrati ed emigrati) di +75non riesce a compensare un saldo naturale (differenza tra nati e morti) ormai stabilmente negativo e attestatosi nel 2020 a -131. Il saldo naturale è consolidato in negativo dagli anni ’80 ma, soprattutto nel decennio successivo al censimento 2001, è stato ampiamente compensato dal saldo migratorio (nel decennio compreso tra i due censimenti 2001/2011 gli immigrati superavano in media gli emigrati di 270 unità ogni anno). Dal 2011 e nei sei anni successivi il saldo migratorio positivo si è ridotto a +83 unità all’anno di media con un crollo a +20 nel 2017 (il dato più basso dal 2001) e a +24 nel 2018. Negli ultimi due anni invece c’è stato un nuovo incremento del saldo migratorio e Borgomanero ha avuto aumenti di 100 e di 75 residenti, rispettivamente nel 2019 e nel 2020».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli