Cronaca

Borse ‘leggere’ al mercato, ladri in azione ad Arona

Borse ‘leggere’ al mercato, ladri in azione ad Arona
Cronaca 18 Aprile 2015 ore 17:00

ARONA - Ladri e truffatori nella città del Sancarlone e a Meina. In questi giorni il territorio è stato infatti teatro di una serie di episodi criminosi. 

L’altra mattina, martedì 14 aprile, durante il mercato settimanale ad Arona c’è stata la segnalazione (partita da un utente Facebook della pagina “Arona è tua miglioriamola insieme”) del furto di alcuni portafogli. “Massima attenzione, al mercato sono stati  rubati numerosi portafogli e una delle vittime è mia madre che generalmente è attentissima”: questa la denuncia in rete da parte del figlio di una delle vittime. Un borseggio è stato invece segnalato nel parcheggio del supermercato Lidl di via Vittorio Veneto: lì, a quanto risulta, una donna sarebbe stata avvicinata da una persona che, con la scusa del “guardi che le è caduto qualcosa dalla borsa”, repentinamente le ha sottratto la borsa che si trovava riposta sul sedile lato passeggero dell’auto. Nello stesso supermercato un uomo avrebbe anche rubato, giovedì pomeriggio, una confezione di wurstel per poi scappare facendo perdere le proprie tracce. 

A Meina, invece, in queste ore risultano segnalazioni di diversi cittadini, e la denuncia sporta ai Carabinieri da un’anziana malcapitata, della presenza di un sedicente arrotino. L’individuo si aggirerebbe in paese truffando la gente e derubando le sue malcapitate vittime. Pare infatti che una donna sia stata raggirata dal truffatore con la scusa di affilare quattro coltelli in cambio di una somma consistente: con il portafogli in mano, perplessa per la cifra richiesta, la donna si sarebbe vista sottrarre 180 euro. L’appello dei carabinieri alla popolazione è per una tempestiva collaborazione non appena si notino strani movimenti. E di segnalare subito a loro i propri dubbi per garantire un intervento immediato.

Maria Nausica Bucci

ARONA - Ladri e truffatori nella città del Sancarlone e a Meina. In questi giorni il territorio è stato infatti teatro di una serie di episodi criminosi. 

L’altra mattina, martedì 14 aprile, durante il mercato settimanale ad Arona c’è stata la segnalazione (partita da un utente Facebook della pagina “Arona è tua miglioriamola insieme”) del furto di alcuni portafogli. “Massima attenzione, al mercato sono stati  rubati numerosi portafogli e una delle vittime è mia madre che generalmente è attentissima”: questa la denuncia in rete da parte del figlio di una delle vittime. Un borseggio è stato invece segnalato nel parcheggio del supermercato Lidl di via Vittorio Veneto: lì, a quanto risulta, una donna sarebbe stata avvicinata da una persona che, con la scusa del “guardi che le è caduto qualcosa dalla borsa”, repentinamente le ha sottratto la borsa che si trovava riposta sul sedile lato passeggero dell’auto. Nello stesso supermercato un uomo avrebbe anche rubato, giovedì pomeriggio, una confezione di wurstel per poi scappare facendo perdere le proprie tracce. 

A Meina, invece, in queste ore risultano segnalazioni di diversi cittadini, e la denuncia sporta ai Carabinieri da un’anziana malcapitata, della presenza di un sedicente arrotino. L’individuo si aggirerebbe in paese truffando la gente e derubando le sue malcapitate vittime. Pare infatti che una donna sia stata raggirata dal truffatore con la scusa di affilare quattro coltelli in cambio di una somma consistente: con il portafogli in mano, perplessa per la cifra richiesta, la donna si sarebbe vista sottrarre 180 euro. L’appello dei carabinieri alla popolazione è per una tempestiva collaborazione non appena si notino strani movimenti. E di segnalare subito a loro i propri dubbi per garantire un intervento immediato.

Maria Nausica Bucci