Bottino di 3mila euro nella rapina alla BpN di Boca

Bottino di 3mila euro nella rapina alla BpN di Boca
12 Gennaio 2015 ore 21:22

BOCA – Si aggirerebbe sui 2-3mila euro il bottino della rapina perpetrata nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 12 gennaio, all’agenzia della Banca Popolare di Novara di viale Partigiani 5, a Boca, in provincia di Novara.

Ad agire, rispetto alle prime informazioni (nel nostro articolo delle 14,30), un solo rapinatore. Uno solo, almeno, quello entrato nell’istituto di credito, armato di coltello e descritto come di carnagione chiara e, probabilmente, italiano.

BOCA – Si aggirerebbe sui 2-3mila euro il bottino della rapina perpetrata nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 12 gennaio, all’agenzia della Banca Popolare di Novara di viale Partigiani 5, a Boca, in provincia di Novara.

Ad agire, rispetto alle prime informazioni (nel nostro articolo delle 14,30), un solo rapinatore. Uno solo, almeno, quello entrato nell’istituto di credito, armato di coltello e descritto come di carnagione chiara e, probabilmente, italiano.

La rapina è andata in scena nell’orario di chiusura dello sportello, intorno alle 13,30. Il malvivente, una volta ottenuto il contante, è uscito di corsa dalla banca, facendo perdere le proprie tracce. Non è escluso potesse esserci qualche complice all’esterno, ad attenderlo e a fargli da ‘palo’.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Arona e della Tenenza di Borgomanero, che sono rimasti sul posto per gran parte del pomeriggio per le indagini del caso.

Del rapinatore, sinora, nessuna traccia. Potrebbe aver tagliato la corda a bordo di un’autovettura o qualsiasi altro mezzo lasciato in zona, come anche a piedi.

L’istituto di credito, posto lungo la salita che porta al bivio per il Santuario di Boca, era già stato ‘visitato’ da alcuni rapinatori meno di un mese fa, precisamente nella mattinata del 15 dicembre. Anche allora la rapina era andata in scena poco dopo le 13. A indagare, anche allora, i carabinieri di Borgomanero (sul posto era intervenuta anche la Polizia stradale di Borgomanero).

Un mese fa agirono in tre, uno armato di pistola, a volto parzialmente coperto da occhiali scuri e cappelli e parrucche.

Allora come oggi al vaglio dei carabinieri i filmati di eventuali telecamere di videosorveglianza poste nella zona.

Monica Curino

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità