Cronaca

Bruno Milanesi, 42enne allenatore di calcio, muore all’improvviso

Bruno Milanesi, 42enne allenatore di calcio, muore all’improvviso
Cronaca 19 Ottobre 2015 ore 22:09

NOVARA – Ha lasciato tutti increduli l’improvvisa morte di Bruno Milanesi, 42 anni, di Nibbia, frazione di San Pietro Mosezzo, nel Novarese.

L’uomo, che lavorava alla Schaeffler Italia di Momo, era conosciuto e apprezzato in tutta la provincia per la sua innata simpatia e per il suo essere stato allenatore di calcio di molte squadre giovanili, in particolare nella zona dell’Est Sesia. Aveva allenato i giovani di Biandrate, Momo, Carpignano Sesia. Ora era impegnato ad allenare una squadra di calcio femminile. Giocava anche nel ruolo di portiere e difficilmente lasciava passare la palla. ‘Brunone’, come era chiamato da chi gli voleva bene per la sua stazza, aveva appena compiuto i 42 anni sabato. Domenica, poi, la brutta sorpresa, la notizia che nessun amico avrebbe mai voluto ricevere, quella della sua morte, parrebbe per un improvviso malore. A quanto risulterebbe era atteso dal turno al lavoro. Il primo pensiero è stato che il 42enne si fosse addormentato. Così, purtroppo, non era. ‘Brunone’ non c’era più, portato via troppo presto da questa vita.

La sua pagina Facebook, in queste ore, è ‘assediata’ dai commenti, dai saluti di tantissimi amici. I funerali si celebreranno mercoledì 21 ottobre alle 15 alla chiesa di Mosezzo. Il rosario sempre a Mosezzo un quarto d’ora prima della funzione.

mo.c.


NOVARA – Ha lasciato tutti increduli l’improvvisa morte di Bruno Milanesi, 42 anni, di Nibbia, frazione di San Pietro Mosezzo, nel Novarese.

L’uomo, che lavorava alla Schaeffler Italia di Momo, era conosciuto e apprezzato in tutta la provincia per la sua innata simpatia e per il suo essere stato allenatore di calcio di molte squadre giovanili, in particolare nella zona dell’Est Sesia. Aveva allenato i giovani di Biandrate, Momo, Carpignano Sesia. Ora era impegnato ad allenare una squadra di calcio femminile. Giocava anche nel ruolo di portiere e difficilmente lasciava passare la palla. ‘Brunone’, come era chiamato da chi gli voleva bene per la sua stazza, aveva appena compiuto i 42 anni sabato. Domenica, poi, la brutta sorpresa, la notizia che nessun amico avrebbe mai voluto ricevere, quella della sua morte, parrebbe per un improvviso malore. A quanto risulterebbe era atteso dal turno al lavoro. Il primo pensiero è stato che il 42enne si fosse addormentato. Così, purtroppo, non era. ‘Brunone’ non c’era più, portato via troppo presto da questa vita.

La sua pagina Facebook, in queste ore, è ‘assediata’ dai commenti, dai saluti di tantissimi amici. I funerali si celebreranno mercoledì 21 ottobre alle 15 alla chiesa di Mosezzo. Il rosario sempre a Mosezzo un quarto d’ora prima della funzione.

mo.c.