Cronaca

Cade e resta senza ossigeno: salvata dai Carabinieri

Cade e resta senza ossigeno: salvata dai Carabinieri
Cronaca 06 Novembre 2015 ore 17:03

NOVARA – Anziana di 84 anni cade in casa e resta senza ossigeno. Il pronto intervento dei Carabinieri consente di salvarla. E’ successo giovedì pomeriggio 5 novembre.
I militari della Stazione di Novara, durante un servizio di pattuglia in centro città, nel transitare in corso Cavour, sono stati richiamati da una richiesta di aiuto proveniente da una donna che, vedendo la pattuglia, ha chiamato i carabinieri, affacciandosi alla finestra del suo appartamento, in quanto preoccupata per la propria vicina di casa, un’anziana signora di 84 anni, affetta da una patologia all’apparato respiratorio, che sin dalle prime ore del mattino non rispondeva più alle sue chiamate. I militari hanno subito attivato le procedure per assicurarsi della salute della donna. Dopo aver fatto convergere in zona una squadra dei vigili del fuoco, che ha provveduto all’apertura della porta, sono entrati nell’appartamento, trovando all’interno della toilette, riversa a terra e ancora in vita, la donna, la quale, scivolata sul pavimento già dalla notte precedente, non aveva avuto più la forza per rialzarsi. La donna, che vive da sola in casa e che necessita di ossigeno per la respirazione, è rimasta a terra e senza possibilità di ausilio respiratorio per diverse ore.
Dopo averle prestato i primi soccorsi, i Carabinieri hanno attivato immediatamente il personale sanitario del 118, al quale hanno affidato l’anziana per il successivo trasporto in ospedale, per un epilogo a lieto fine. La donna adesso è ricoverata e non in pericolo di vita.
“Sono in continuo aumento – spiegano i Carabinieri – le richieste al 112 di intervento per malesseri di anziani. Se i vicini di casa non hanno notizie o non sentono rumori negli appartamenti in cui vivono anziani soli, è sempre consigliabile chiamare il 112 e richiedere una pattuglia la quale si occuperà di procedere agli approfondimenti del caso”.

mo.c.

NOVARA – Anziana di 84 anni cade in casa e resta senza ossigeno. Il pronto intervento dei Carabinieri consente di salvarla. E’ successo giovedì pomeriggio 5 novembre.
I militari della Stazione di Novara, durante un servizio di pattuglia in centro città, nel transitare in corso Cavour, sono stati richiamati da una richiesta di aiuto proveniente da una donna che, vedendo la pattuglia, ha chiamato i carabinieri, affacciandosi alla finestra del suo appartamento, in quanto preoccupata per la propria vicina di casa, un’anziana signora di 84 anni, affetta da una patologia all’apparato respiratorio, che sin dalle prime ore del mattino non rispondeva più alle sue chiamate. I militari hanno subito attivato le procedure per assicurarsi della salute della donna. Dopo aver fatto convergere in zona una squadra dei vigili del fuoco, che ha provveduto all’apertura della porta, sono entrati nell’appartamento, trovando all’interno della toilette, riversa a terra e ancora in vita, la donna, la quale, scivolata sul pavimento già dalla notte precedente, non aveva avuto più la forza per rialzarsi. La donna, che vive da sola in casa e che necessita di ossigeno per la respirazione, è rimasta a terra e senza possibilità di ausilio respiratorio per diverse ore.
Dopo averle prestato i primi soccorsi, i Carabinieri hanno attivato immediatamente il personale sanitario del 118, al quale hanno affidato l’anziana per il successivo trasporto in ospedale, per un epilogo a lieto fine. La donna adesso è ricoverata e non in pericolo di vita.
“Sono in continuo aumento – spiegano i Carabinieri – le richieste al 112 di intervento per malesseri di anziani. Se i vicini di casa non hanno notizie o non sentono rumori negli appartamenti in cui vivono anziani soli, è sempre consigliabile chiamare il 112 e richiedere una pattuglia la quale si occuperà di procedere agli approfondimenti del caso”.

mo.c.