Cronaca
Soccorso alpino

Cade in un crepaccio alla Gnifetti: salvato dall’amico che trattiene la corda per più di mezz’ora

Sfiorata la tragedia sul Monte Rosa.

Cade in un crepaccio alla Gnifetti: salvato dall’amico che trattiene la corda per più di mezz’ora
Cronaca 19 Giugno 2022 ore 10:14

Cade in un crepaccio alla Gnifetti: salvato dall’amico che trattiene la corda per più di mezz’ora. Sfiorata la tragedia sul Monte Rosa.

Cade in un crepaccio alla Gnifetti: salvato dall’amico che trattiene la corda per più di mezz’ora

Stava scendendo verso la Capanna Gnifetti, sul versante italiano del Monte Rosa. A un certo punto ha sentito il vuoto sotto di sé ed è precipitato in un crepaccio per circa quindici metri. Sarebbe andato ben più sotto se il compagno con cui procedeva legato non avesse tenuto saldamente la corda, di fatto lasciandolo appeso a mezz’altezza nella fenditura del ghiaccio.

L’intervento dei soccorritori

L’episodio è accaduto ieri, sabato 18 giugno. Allertato da un altro alpinista che era nei paraggi, si è mosso il Soccorso alpino valdostano, che ha raggiunto il posto con un elicottero a circa 3700 metri di quota.

Mentre l’amico, con uno sforzo eroico, tratteneva l’alpinista nel crepaccio, i soccorritori hanno predisposto l’intervento. E uno di loro è stato calato nel crepaccio, raggiungendo l’uomo appeso a mezz’altezza. Poi, con l’ausilio dell’argano a motore, l’alpinista sprofondato è stato estratto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter