Cronaca

Calano i reati in provincia di Novara, bene anche il Vco

Calano i reati in provincia di Novara, bene anche il Vco
Cronaca 06 Ottobre 2016 ore 13:21

Calano i reati in provincia di Novara. Il dato emerge dalle statistiche provinciali e regionali sull’attività delittuosa nel 2015, fornite al “Sole 24 Ore” dal ministero dell’Interno, dipartimento della Pubblica Sicurezza, che vede per il Novarese un calo dei reati con un meno 13,53 %, la percentuale più alta come diminuzione fra tutte le province italiane. Un vero e proprio record nazionale. Le statistiche si riferiscono al confronto tra il 2015 e il 2014. Interessante è anche l’analisi percentuale dei singoli reati.
Estorsioni 22,45%; Furti con destrezza – 7,79%; Furti con strappo 7,14%; Furto d’autovetture -15,65%; Furti in abitazioni: - 18,69%; Furti in esercizi commerciali: - 6,06%; Furti totali: -19,88%; Rapine: - 18,66%; Riciclaggio o impiego denaro, beni o utilità da provenienza illecita: 300%;Truffe e frodi informatiche: 8,13%.
Differenza minima invece quella del Verbano Cusio Ossola con un solo più 0,69 % dei reati totali ma con un altro record nazionale, quello relativo alle truffe e frodi informatiche che registrano un più 32,13%.
L’analisi percentuale degli altri dei singoli reati per la provincia del Vco è la seguente: Estorsioni 52%; Furti con destrezza – 21,59%; Furti con strappo -20%; Furto d’autovetture 60%; Furti in abitazioni: - 3.06%; Furti in esercizi commerciali: - 25,49%; Furti totali: -10,87%; Rapine: -4,35 %; Riciclaggio o impiego denaro, beni o utilità da provenienza illecita: -25%. Inversione di tendenza in positivo per gli attenti e accentuati controlli delle Forze dell’ordine o minor volontà di denunciare alcuni reati? Se quest’ultimo dato fosse vero dovrebbe valere per tutte le province, quindi sicuramente l’operatività di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Corpo Forestale nel Novarese e Verbano Cusio Ossola trova un riscontro statistico.
In Italia, sono più di 7.500 i reati denunciati ogni giorno, che si consegnano agli annali della statistica  portandosi appresso  un sensibile e più o meno generalizzato arretramento delle denunce dei reati, con le  eccezioni  delle truffe e delle frodi informatiche, delle estorsioni o del riciclaggio e dell’impiego di proventi illeciti, delitti in qualche modo “virtuali” e meno “concreti” di altri quali scippi, borseggi, effrazioni che maggiormente influenzano la percezione della sicurezza
Nella classifica generale per regione, il Piemonte si attesta ad un poco onorevole 4° posto con 5.155 reati ogni centomila abitanti, comunque in calo del 5,75 per cento.
m.d.

Calano i reati in provincia di Novara. Il dato emerge dalle statistiche provinciali e regionali sull’attività delittuosa nel 2015, fornite al “Sole 24 Ore” dal ministero dell’Interno, dipartimento della Pubblica Sicurezza, che vede per il Novarese un calo dei reati con un meno 13,53 %, la percentuale più alta come diminuzione fra tutte le province italiane. Un vero e proprio record nazionale. Le statistiche si riferiscono al confronto tra il 2015 e il 2014. Interessante è anche l’analisi percentuale dei singoli reati.
Estorsioni 22,45%; Furti con destrezza – 7,79%; Furti con strappo 7,14%; Furto d’autovetture -15,65%; Furti in abitazioni: - 18,69%; Furti in esercizi commerciali: - 6,06%; Furti totali: -19,88%; Rapine: - 18,66%; Riciclaggio o impiego denaro, beni o utilità da provenienza illecita: 300%;Truffe e frodi informatiche: 8,13%.
Differenza minima invece quella del Verbano Cusio Ossola con un solo più 0,69 % dei reati totali ma con un altro record nazionale, quello relativo alle truffe e frodi informatiche che registrano un più 32,13%.
L’analisi percentuale degli altri dei singoli reati per la provincia del Vco è la seguente: Estorsioni 52%; Furti con destrezza – 21,59%; Furti con strappo -20%; Furto d’autovetture 60%; Furti in abitazioni: - 3.06%; Furti in esercizi commerciali: - 25,49%; Furti totali: -10,87%; Rapine: -4,35 %; Riciclaggio o impiego denaro, beni o utilità da provenienza illecita: -25%. Inversione di tendenza in positivo per gli attenti e accentuati controlli delle Forze dell’ordine o minor volontà di denunciare alcuni reati? Se quest’ultimo dato fosse vero dovrebbe valere per tutte le province, quindi sicuramente l’operatività di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Corpo Forestale nel Novarese e Verbano Cusio Ossola trova un riscontro statistico.
In Italia, sono più di 7.500 i reati denunciati ogni giorno, che si consegnano agli annali della statistica  portandosi appresso  un sensibile e più o meno generalizzato arretramento delle denunce dei reati, con le  eccezioni  delle truffe e delle frodi informatiche, delle estorsioni o del riciclaggio e dell’impiego di proventi illeciti, delitti in qualche modo “virtuali” e meno “concreti” di altri quali scippi, borseggi, effrazioni che maggiormente influenzano la percezione della sicurezza
Nella classifica generale per regione, il Piemonte si attesta ad un poco onorevole 4° posto con 5.155 reati ogni centomila abitanti, comunque in calo del 5,75 per cento.
m.d.

Seguici sui nostri canali