Carabinieri aronesi arrestano famoso giocatore di rugby

Aveva già precedenti.

Carabinieri aronesi arrestano famoso giocatore di rugby
14 Ottobre 2018 ore 00:01

Carabinieri aronesi arrestano un famoso ex giocatore di rugby campione della nazionale francese.

Carabinieri aronesi: l’operazione

E’ stato un arresto «illustre» quello condotto nel pomeriggio di martedì 9 ottobre da una pattuglia dell’Aliquota radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Arona. I militari hanno infatti fermato l’auto guidata dall’ex campione di rugby della Nazionale
francese Mohammed Moussafir. 38 anni, residente a Nebbiuno, Moussafir ha giocato per anni nella Selezione Transalpina, prima di passare per un periodo agli Amatori Verbania rugby. Oggi si occupa di commercio di elettrodomestici, ma non è nuovo a problemi con la
giustizia.

I precedenti

L’uomo ha infatti dei precedenti penali: qualche anno fa è stato arrestato per la detenzione di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti e condannato per ben due volte per spaccio.

L’arresto

L’uomo è stato fermato in corrispondenza del casello della A26 Voltri Sempione, nel territorio di Castelletto Ticino. In auto Moussafir nascondeva più di dieci grammi di cocaina, giustificati come sostanze destinate all’uso personale. Immediatamente però, l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Dopo l’arresto, mercoledì 10 ottobre, il suo caso è stato esaminato dal tribunale di Novara. Per lui è stato stabilito di proseguire con un processo per direttissima. In attesa della sentenza però, il giudice ha stabilito la scarcerazione e la disposizione della misura dell’obbligo di dimora a Nebbiuno.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità