Cronaca

Carolina, patteggia l’imputato maggiorenne

Carolina, patteggia l’imputato maggiorenne
Cronaca 18 Luglio 2016 ore 18:28

NOVARA Carolina, oltre ai cinque compagni minorenni - oggi “messi in prova” per un percorso di recupero sociale - era stato indagato anche l’ex fidanzato, M. B., allora già maggiorenne. Questa mattina, in Tribunale a Novara, il giudice ha ratificato il “patteggiamento” a 1 anno e 4 mesi concordato dal difensore del giovane, avvocato Elio Giannangeli, con il pm Giovanni Caspani per l’ipotesi di atti persecutori. 
Nel provvedimento di ratifica del giudice stigmatizzato il comportamento del ragazzo nei confronti di Carolina - divenuta ormai simbolo del cyberbullismo - e anche il suo atteggiamento processuale, visto che non avrebbe mai manifestato pentimento e volontà risarcitoria. I genitori di Carolina erano assistiti dagli avvocati Anna Livia Pennetta e Andrea Fanella. Le pena è sospesa per 5 anni, al termine di quali il reato si estinguerà se M.B. non ne commetterà di analoghi. 

p.v.

NOVARA Carolina, oltre ai cinque compagni minorenni - oggi “messi in prova” per un percorso di recupero sociale - era stato indagato anche l’ex fidanzato, M. B., allora già maggiorenne. Questa mattina, in Tribunale a Novara, il giudice ha ratificato il “patteggiamento” a 1 anno e 4 mesi concordato dal difensore del giovane, avvocato Elio Giannangeli, con il pm Giovanni Caspani per l’ipotesi di atti persecutori. 
Nel provvedimento di ratifica del giudice stigmatizzato il comportamento del ragazzo nei confronti di Carolina - divenuta ormai simbolo del cyberbullismo - e anche il suo atteggiamento processuale, visto che non avrebbe mai manifestato pentimento e volontà risarcitoria. I genitori di Carolina erano assistiti dagli avvocati Anna Livia Pennetta e Andrea Fanella. Le pena è sospesa per 5 anni, al termine di quali il reato si estinguerà se M.B. non ne commetterà di analoghi. 

p.v.

Seguici sui nostri canali