Cronaca

Castelletto Ticino: arrestato spacciatore dai carabinieri

Castelletto Ticino: arrestato spacciatore dai carabinieri
Cronaca 06 Marzo 2016 ore 16:19

CASTELLETTO TICINO – Un 43enne residente a Castelletto Ticino, nel Novarese, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri del luogo in occasione di un controllo volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante un servizio di osservazione, hanno notato un viavai sospetto dall’abitazione dell’uomo e così hanno proceduto al controllo di diversi giovani, che sono stati trovati in possesso di piccole quantità di cocaina, appena acquistata per uso personale. La successiva perquisizione operata a carico del 43enne, F.G.A. le sue iniziali, ha permesso di trovare 3 grammi di cocaina e materiale utile al confezionamento e al taglio come anche la somma in contanti di 2475 euro in banconote da vario taglio, probabile provento dell’attività illecita. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Novara. Arresto convalidato nella mattinata di stamani dal Gip. 

Sempre in tema di contrasto allo spaccio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arona, nel corso di un servizio preventivo, a Dormelletto, hanno proceduto al controllo di una Fiat Palio, condotta da T.M., tunisino classe 1982, senza fissa dimora. Nel corso del controllo i militari hanno scoperto come l’uomo occultasse, nella tasca del giubbotto, 5 grammi di cocaina e la somma di 570 euro in contanti, in banconote da vario taglio, presunto provento dell’attività illecita di spaccio. Lo stupefacente e la somma di denaro sono stati sequestrati, mentre il cittadino tunisino è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

mo.c.


CASTELLETTO TICINO – Un 43enne residente a Castelletto Ticino, nel Novarese, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri del luogo in occasione di un controllo volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante un servizio di osservazione, hanno notato un viavai sospetto dall’abitazione dell’uomo e così hanno proceduto al controllo di diversi giovani, che sono stati trovati in possesso di piccole quantità di cocaina, appena acquistata per uso personale. La successiva perquisizione operata a carico del 43enne, F.G.A. le sue iniziali, ha permesso di trovare 3 grammi di cocaina e materiale utile al confezionamento e al taglio come anche la somma in contanti di 2475 euro in banconote da vario taglio, probabile provento dell’attività illecita. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Novara. Arresto convalidato nella mattinata di stamani dal Gip. 

Sempre in tema di contrasto allo spaccio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arona, nel corso di un servizio preventivo, a Dormelletto, hanno proceduto al controllo di una Fiat Palio, condotta da T.M., tunisino classe 1982, senza fissa dimora. Nel corso del controllo i militari hanno scoperto come l’uomo occultasse, nella tasca del giubbotto, 5 grammi di cocaina e la somma di 570 euro in contanti, in banconote da vario taglio, presunto provento dell’attività illecita di spaccio. Lo stupefacente e la somma di denaro sono stati sequestrati, mentre il cittadino tunisino è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

mo.c.


Seguici sui nostri canali