La posizione di Federconsumatori

Cavalcavia S. Agabio, bus a rischio: “Assurdo risultato della ristrutturazione. Chi ha sbagliato paghi e rimedi”

Cavalcavia S. Agabio, bus a rischio: “Assurdo risultato della ristrutturazione. Chi ha sbagliato paghi e rimedi”
Novara, 17 Dicembre 2019 ore 12:26

La notizia secondo la quale i bus urbani invaderebbero nelle curve la corsia opposta a causa del nuovo guard rail posato sul cavalcavia di S. Agabio, secondo Federconsumatori Novara, “ha dell’assurdo”.

Cavalcavia di S. Agabio

“Già prima dei lavori i bus strisciavano le ruote contro il marciapiede con grave rischio per pedoni e soprattutto ciclisti ma ora la situazione appare davvero pericolosa e tale da compromette l’intero traffico che interessa il cavalcavia” questo il parere di Federconsumatori Novara.

“Una progettazione errata o una realizzazione viziata delle quale chi ne ha la responsabilità deve assumersi le conseguenze poiché è evidente il danno che questa provoca a un nodo di viabilità fondamentale per la città e che compromette invece di incentivare l’uso del mezzo pubblico oltre che la ciclabilità e pedonalità!

Federconsumatori invita pertanto le Autorità comunali a procedere a un’immediata azione nei confronti di chi eventualmente ha eseguito progettazione e lavori del sovrappasso mentre si riserva, attraverso i propri legali, di valutare tutte le iniziative a tutela dei cittadini a iniziare da quelli che utilizzano le linee di trasporto urbano 4 e 8, già pesantemente penalizzati dopo la chiusura di maggio del cavalcavia.

Federconsumatori si augura infine che anche l’ultima tranche di lavori di competenza comunale eviti ulteriori sgraditi imprevisti, in particolare per pedoni e ciclisti”.