Centro Ipazia convenzione tra Comune e Upo

Convenzione tra il Comune e l'ateneo per completare l’insediamento del Centro Ipazia di corso Trieste.

Centro Ipazia convenzione tra Comune e Upo
24 Ottobre 2018 ore 16:10

Centro Ipazia: sarà ufficialmente sottoscritta, nel corso della cerimonia per il passaggio di consegne tra il rettore uscente dell’Università del Piemonte Orientale Cesare Emanuel e il nuovo rettore Giancarlo Avanzi che si terrà il 26 ottobre a Vercelli, la convenzione tra il Comune e lo stesso ateneo per completare l’insediamento del Centro Ipazia di corso Trieste.

Il Centro Ipazia

L’accordo, di durata quinquennale e al quale è stato dato il via libera da una delibera della Giunta nella giornata di ieri, martedì 23 ottobre, sarà siglato dal sindaco Alessandro Canelli e dal professor Emanuel.

Come noto “Ipazia”, immobile di proprietà del Comune realizzato nell’ambito del Progetto Integrato di Sviluppo Urbano cofinanziato da fondi del PorFesr 2007/2013 per le azioni di riqualificazione aree degradate in ambiti urbani, era stato concesso in comodato d’uso all’Upo come sede del centro di eccellenza per la Ricerca traslazionale sulle malattie autoimmuni ed allergiche e Ricerca applicata che vedrà l’inizio delle attività a pieno regime con il prossimo mese.

<<Con la nuova delibera di Giunta – spiega il sindaco Alessandro Canelli – il Comune perfeziona la precedente convenzione, concedendo all’Università ulteriori spazi che, fino a questo momento, sono rimasti inutilizzati. In questo modo daremo completa attuazione all’intervento di riqualificazione, restituendo l’area totalmente integrata con il contesto urbano e anche con gli altri poli di interesse presenti nelle vicinanze presso i quali viene promossa e sviluppata la ricerca scientifica. Una maggior funzionalità di “Ipazia” potrà inoltre avere ricadute positive in termini occupazionali sia per la presenza e la crescita delle professionalità universitarie già present anche attraverso le tecnologie e le relazioni con le altre realtà attive nel polo industriale, sia in termini di attrazione di nuove imprese intenzionate a investire nel campo della ricerca, sia anche per servizi legati alle persone. Ci sembra che il risultato che si otterrà grazie alla sigla dell’accordo sia perfettamente in linea rispetto alle aspettative di sviluppo auspicate dall’Amministrazione e dall’Università>>.

Piena soddisfazione è stata espressa anche dal Direttore generale del Comune Roberto Moriondo. <<Con questo ulteriore passo – commenta il Direttore – ci avviciniamo anche all’obiettivo di candidarci per dare vita a Novara a un Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico presso il quale saranno svolte attività di ricerca clinica e di gestione dei servizi sanitari>>.

 

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità