La donna ha chiesto aiuto al 112

Cerca di soffocare la madre per una dose: arrestato a Novara

Cerca di soffocare la madre per una dose: arrestato a Novara
Novara, 28 Dicembre 2019 ore 13:51

Cerca di soffocare la madre per una dose: la donna si era chiusa in bagno per fuggire al figlio.

Cerca di soffocare la madre

Nella nottata del 24 dicembre, un equipaggio della Polizia di Stato, della sezione volanti della Questura di Novara, si dirigeva in via Maestra nella al Torrion Quartara in quanto una donna aveva segnalato di essere stata aggredita fisicamente dal figlio, che si era chiusa in bagno e che il figlio stava cercando di sfondare la porta.

L’arresto

Sul posto gli operatori della Volanti, dopo una breve colluttazione riuscivano a trarre in arresto il ragazzo, T.D. di anni 32.
Dal racconto della vittima si avvertiva un triste contesto familiare ove il figlio quella serata aveva costretto la mamma ad accompagnarlo per comprare una dose di sostanza stupefacente venendo accontentato; alla seconda richiesta di essere nuovamente accompagnato, la madre si rifiutava, causando le ire del figlio che la colpiva ripetutamente e, oramai fuori controllo, arriva a metterle un cuscino in faccia con il tentativo di soffocarla.
Per liberarsi dalla morsa del figlio la madre acconsentiva ad accompagnarlo nuovamente per l’acquisto di una nuova sostanza stupefacente e riusciva a chiudersi in bagno ove contattava il 112; la telefonata veniva udita dal figlio che iniziava a colpire la porta per entrare in bagno.

Per tali motivi T.D. veniva tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia e tradotto presso la casa circondariale di Novara, a disposizione dell’Autorità giugiziaria che convalidava l’arresto.