Cronaca

Cercano di rifarsi il guardaroba senza pagare: cinque giovani varesini denunciati

Cercano di rifarsi il guardaroba senza pagare: cinque giovani varesini denunciati
Cronaca 29 Febbraio 2016 ore 22:08

VICOLUNGO - Volevano fare shopping senza pagare, così  cinque giovani ragazzi lombardi, giunti al Centro commerciale  di Vicolungo, nel Novarese, sono finiti con l’essere denunciati. L’episodio è accaduto domenica 28 febbraio.

Nel primo pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Biandrate sono intervenuti a seguito di una richiesta di aiuto all’interno del parco commerciale “The style outlet”, denunciando per furto aggravato in concorso cinque ragazzi originari del Varesotto, di età compresa tra 17 e i 20 anni.  

I cinque avevano tentato di rubare alcuni capi di abbigliamento sportivo dal negozio "Boxeur de rue”, rompendo le placchette antitaccheggio, ma il personale posto alla vendita aveva notato l’operazione e aveva cercato di fermarli. Sorpresi sul fatto, abbandonavano la refurtiva e scappavano verso il parcheggio per tentare di nascondersi tra la folla. Il personale addetto alla vigilanza aveva ricostruito i movimenti dei giovani, chiamando in rinforzo i Carabinieri di Biandrate, diramando anche le ricerche con l’indicazione precisa dei fuggitivi. Così poco dopo i militari riuscivano a localizzare l’autovettura utilizzata dai giovani e a fermarli prima che potessero dileguarsi.

La successiva perquisizione dell’auto ha permesso ai militari di rinvenire capi e accessori di abbigliamento asportati poco prima dai punti vendita “Nike Factory store” “Vans” e “kiko” e gli attrezzi utilizzati per rimuovere le placche antitaccheggio. La refurtiva recuperata e subito riconsegnata ai negozi ammonta a circa 800 euro.

mo.c.


VICOLUNGO - Volevano fare shopping senza pagare, così  cinque giovani ragazzi lombardi, giunti al Centro commerciale  di Vicolungo, nel Novarese, sono finiti con l’essere denunciati. L’episodio è accaduto domenica 28 febbraio.

Nel primo pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Biandrate sono intervenuti a seguito di una richiesta di aiuto all’interno del parco commerciale “The style outlet”, denunciando per furto aggravato in concorso cinque ragazzi originari del Varesotto, di età compresa tra 17 e i 20 anni.  

I cinque avevano tentato di rubare alcuni capi di abbigliamento sportivo dal negozio "Boxeur de rue”, rompendo le placchette antitaccheggio, ma il personale posto alla vendita aveva notato l’operazione e aveva cercato di fermarli. Sorpresi sul fatto, abbandonavano la refurtiva e scappavano verso il parcheggio per tentare di nascondersi tra la folla. Il personale addetto alla vigilanza aveva ricostruito i movimenti dei giovani, chiamando in rinforzo i Carabinieri di Biandrate, diramando anche le ricerche con l’indicazione precisa dei fuggitivi. Così poco dopo i militari riuscivano a localizzare l’autovettura utilizzata dai giovani e a fermarli prima che potessero dileguarsi.

La successiva perquisizione dell’auto ha permesso ai militari di rinvenire capi e accessori di abbigliamento asportati poco prima dai punti vendita “Nike Factory store” “Vans” e “kiko” e gli attrezzi utilizzati per rimuovere le placche antitaccheggio. La refurtiva recuperata e subito riconsegnata ai negozi ammonta a circa 800 euro.

mo.c.


Seguici sui nostri canali