Cronaca
Vani i soccorsi

Chef morto a 56 anni: il ricordo de L’Approdo

Marco Spagnoli è stato stroncato da un malore improvviso nei giorni scorsi.

Chef morto a 56 anni: il ricordo de L’Approdo
Cronaca Borgomanero, 02 Settembre 2021 ore 06:17

Ristorante ricorda lo chef morto in cucina a soli 56 anni.  Marco Spagnoli è stato stroncato da un malore improvviso nei giorni scorsi, inutili i soccorsi.

Ristorante ricorda lo chef morto in cucina a soli 56 anni

Era lo chef dell’hotel ristorante l’Approdo di Pettenasco sul lago d’Orta. Per il cuoco, 56 anni, è stato subito lanciato l’allarme, sono intervenuti i colleghi e personale della struttura poi i soccorsi per aiutarlo ma non c’è stato nulla da fare. È stato portato all’ospedale di Borgomanero d’urgenza, ma non ha più ripreso conoscenza. Sabato è stato celebrato il funerale.

Ricordi

Il patron dell’hotel, Oreste Primatesta, lo ricorda così: «Da 10 anni era chef all’Approdo. Una grande persona, molto capace e umile. Era un lavoratore instancabile e sapeva guidare la brigata di cucina. Grazie al suo carattere era rispettato da tutto lo staff, sala compresa». E ha aggiunto: «Io voglio ricordare Marco per il suo impegno non solo nel suo lavoro quotidiano, ma anche per la Cena benefica delle Stelle Michelin, di cui era stato uno dei motori. Inutile dire che siamo attoniti e che ci mancherà infinitamente». All’Approdo era diventato uno di famiglia. Tutti sono sconvolti, increduli, anche perché hanno vissuto il dramma in diretta. Dopo essersi diplomato a Stresa, lo chef aveva lavorato in diversi hotel in zona e anche all’estero, fino al ristorante Olina a Orta e infine all’Approdo, ma era originario di Pallanzeno.