Chiesta la De.C.O. per il tapulone dall’Antica Cunsurtarija

Si è proposta anche l'intitolazione dello stadio al fondatore del sodalizio, Nino Malgaroli.

Chiesta la De.C.O. per il tapulone dall’Antica Cunsurtarija
21 Gennaio 2019 ore 09:30

Nella mattinata di domenica 20 gennaio è stata illustrata la proposta della De.C.O. per il tapulone al Consiglio comunale di Borgomanero.

Richiesta la De.C.O. per il tapulone

Durante il raduno organizzato per celebrare il 16° compleanno dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon di Borgomanero, il presidente del sodalizio enogastronomico Carlo Panizza ha illustrato due proposte che saranno mosse al Consiglio comunale agognino. La prima è l’intitolazione dello stadio comunale di via Matteotti a Nino Malgaroli, fondatore della Cunsurtarija, già storico presidente del Borgomanero Calcio, e la seconda è l’istituzione del registro di denominazione comunale di origine, la De.C.O., per potervi inserire il noto piatto tipico della città di Borgomanero, a base di carne macinata d’asino e polenta. All’evento, che ha avuto una parte istituzionale al Comune di Cureggio con tanto di ricevimento da parte del sindaco Angelo Barbaglia ed è proseguito con una visita al battistero, hanno preso parte consorterie e sodalizi enogastronomici da tutto il Piemonte, dalla Liguria e dalla Lombardia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità