Chiusi i cancelli: sigilli allo stadio di Galliate

Chiusi i cancelli: sigilli allo stadio di Galliate
Cronaca 07 Maggio 2015 ore 15:41

GALLIATE - Sigilli al campo sportivo “Achille Varzi”. Da lunedì lo stadio di via Adamello è chiuso, per tutti. Per la prima squadra, che ha giocato l’ultima partita casalinga domenica 3 maggio ed ora è attesa dal finale di campionato a Vespolate, e per tutte le squadre giovanili. La decisione è stata assunta - spiega l’assessore allo Sport Flora Ugazio - «per ragioni di sicurezza. Negli ultimi giorni si sono verificati due furti a distanza ravvicinata. Dopo aver sporto denuncia ai Carabinieri, abbiamo ritenuto opportuno chiudere l’impianto, per evitare che altri furti potessero creare seri danni e preservare le proprietà comunali e le attrezzature del bar, in attesa che si individui il nuovo gestore. Al momento, solo in presenza dei Carabinieri è possibile avere accesso alla struttura». Che a fine stagione il Galliate Calcio avrebbe dovuto lasciare l’impianto già si sapeva: con una delibera del marzo scorso, la Giunta aveva stabilito la riconsegna al Comune dell’impianto. Riconsegna, peraltro, che la stessa società aveva deciso - sebbene in tempi meno stretti - comunicando all’Amministrazione comunale l’intenzione di cessare la gestione del campo sportivo alla fine della stagione. L’iniziale data fissata dal Comune nel 3 maggio era poi stata prorogata, «ma ora le condizioni non consentivano più di proseguire - dice il sindaco Davide Ferrari - E’ anche una questione di sicurezza, soprattutto per i bambini che frequentano il campo. In questo periodo di “interregno” sarebbe sorto  un problema di responsabilità, nel caso qualcuno si fosse fatto male. L’ho spiegato  ai genitori che mi hanno chiesto le ragioni di questa scelta: meglio saltare un allenamento o una partita, piuttosto che far correre dei rischi ai ragazzi».

Ora non resta che attendere il bando, che dovrà essere emesso a breve, così che per la nuova stagione sportiva lo stadio possa tornare ad essere fruibile.

* * *

Nel frattempo - viene comunicato -  per consentire ai ragazzi delle squadre giovanili di proseguire gli allenamenti, grazie a un’iniziativa personale  sono stati presi in affitto e saranno messi a disposizione  due campetti da calcio al Centro sportivo di via Leopardi.

Laura Cavalli

GALLIATE - Sigilli al campo sportivo “Achille Varzi”. Da lunedì lo stadio di via Adamello è chiuso, per tutti. Per la prima squadra, che ha giocato l’ultima partita casalinga domenica 3 maggio ed ora è attesa dal finale di campionato a Vespolate, e per tutte le squadre giovanili. La decisione è stata assunta - spiega l’assessore allo Sport Flora Ugazio - «per ragioni di sicurezza. Negli ultimi giorni si sono verificati due furti a distanza ravvicinata. Dopo aver sporto denuncia ai Carabinieri, abbiamo ritenuto opportuno chiudere l’impianto, per evitare che altri furti potessero creare seri danni e preservare le proprietà comunali e le attrezzature del bar, in attesa che si individui il nuovo gestore. Al momento, solo in presenza dei Carabinieri è possibile avere accesso alla struttura». Che a fine stagione il Galliate Calcio avrebbe dovuto lasciare l’impianto già si sapeva: con una delibera del marzo scorso, la Giunta aveva stabilito la riconsegna al Comune dell’impianto. Riconsegna, peraltro, che la stessa società aveva deciso - sebbene in tempi meno stretti - comunicando all’Amministrazione comunale l’intenzione di cessare la gestione del campo sportivo alla fine della stagione. L’iniziale data fissata dal Comune nel 3 maggio era poi stata prorogata, «ma ora le condizioni non consentivano più di proseguire - dice il sindaco Davide Ferrari - E’ anche una questione di sicurezza, soprattutto per i bambini che frequentano il campo. In questo periodo di “interregno” sarebbe sorto  un problema di responsabilità, nel caso qualcuno si fosse fatto male. L’ho spiegato  ai genitori che mi hanno chiesto le ragioni di questa scelta: meglio saltare un allenamento o una partita, piuttosto che far correre dei rischi ai ragazzi».

Ora non resta che attendere il bando, che dovrà essere emesso a breve, così che per la nuova stagione sportiva lo stadio possa tornare ad essere fruibile.

* * *

Nel frattempo - viene comunicato -  per consentire ai ragazzi delle squadre giovanili di proseguire gli allenamenti, grazie a un’iniziativa personale  sono stati presi in affitto e saranno messi a disposizione  due campetti da calcio al Centro sportivo di via Leopardi.

Laura Cavalli