Cronaca

Cigno si impiglia in una rete da beach volley

Cigno si impiglia in una rete da beach volley
Cronaca 27 Novembre 2015 ore 21:21

ARONA, 27 NOV – Cigno ‘pasticcione’ nelle acque del lago Maggiore. Lo stesso esemplare di cigno salvato l’altro giorno dai Vigili del fuoco nella zona di Punta Vevera, ad Arona, nel Novarese, è finito nuovamente nei guai nella mattinata di oggi, venerdì 27 novembre 

Tutto è successo in viale Europa, dove il simpatico cigno era rimasto impigliato con le zampine nella rete che delimita il campo di beach volley. L’altro giorno era successo altrettanto in un’altra zona. In quell’occasione era stato liberato e salvato dai Vigili del fuoco. Questa volta il cigno è riuscito a liberarsi da solo, ancor prima che giungessero i pompieri. L’animale è stato quindi messo in un’area più sicura.

mo.c.


ARONA, 27 NOV – Cigno ‘pasticcione’ nelle acque del lago Maggiore. Lo stesso esemplare di cigno salvato l’altro giorno dai Vigili del fuoco nella zona di Punta Vevera, ad Arona, nel Novarese, è finito nuovamente nei guai nella mattinata di oggi, venerdì 27 novembre.

Tutto è successo in viale Europa, dove il simpatico cigno era rimasto impigliato con le zampine nella rete che delimita il campo di beach volley. L’altro giorno era successo altrettanto in un’altra zona. In quell’occasione era stato liberato e salvato dai Vigili del fuoco. Questa volta il cigno è riuscito a liberarsi da solo, ancor prima che giungessero i pompieri. L’animale è stato quindi messo in un’area più sicura.

mo.c.