Fase Due

Cirio: “Giornate decisive, dati confortanti ma ci vuole responsabilità”

Il presidente ha inoltre affermato che non sono giunte finora segnalazione di movide o assembramenti irregolari in Piemonte

Cirio: “Giornate decisive, dati confortanti ma ci vuole responsabilità”
21 Maggio 2020 ore 06:55

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha commentato l’andamento della prima settimana post quarantena.

Così Cirio

“I dati della diffusione del contagio sono confortanti, ma tutti devono continuare a essere responsabili. Questa è una settimana importante, hanno riaperto i negozi, da oggi ai mercati sono tornati i banchi dei generi non alimentari, sabato ripartirà l’attività completa di bar e ristoranti. Stiamo cominciando a vedere gli effetti del 4 maggio, quando sono riprese le attività lavorative e al momento non ci sono segnali che i dati sui contagi possano cambiare per queste riaperture. L’indice R0 oscilla tra 0,34 e 0,52, la pagella data dal Ministero della Salute certifica che in Piemonte il rischio è basso, ma bisogna continuare a rispettare tutte le regole, a cominciare da quella del distanziamento interpersonale”.

Il presidente ha inoltre affermato che non sono giunte finora segnalazione di movide o assembramenti irregolari in Piemonte, ma ha garantito che “se si dovessero verificare situazioni rischiose siamo pronti a introdurre misure rigide per fare rispettare le norme”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità