Per non restare soli

Cisa promuove uno sportello di ascolto psicologico per l’emergenza sanitaria

Il servizio è attivo grazie alla collaborazione di numerosi volontari che prestano gratuitamente la propria opera

Cisa promuove uno sportello di ascolto psicologico per l’emergenza sanitaria
Ovest Ticino, 18 Aprile 2020 ore 07:00

Cisa promuove uno sportello psicologico per poter meglio affrontare gli effetti di questa emergenza sanitaria.

Cisa promuove una nuova iniziativa

E’ un progetto nato all’interno del Cisa Ovest Ticino, che unisce i Comuni di Cameri, Trecate, Cerano, Galliate, Romentino e Sozzago, l’idea dal titolo #siamo vicino a te. Uno sportello telefonico di ascolto gratuito che offre assistenza a chi ha difficoltà a gestire il disagio emozionale causato da questa emergenza sanitaria e combatte quella che è stata definita “ansia sociale”. “Lo sportello – chiariscono gli operatori – aiuta a condividere le emozioni e a ridurre, attraverso il dialogo, la spiacevole sensazione di isolamento. Chi si rivolge allo sportello ascolto telefonico dialoga con l’operatore esprimendo il proprio stato d’animo, le proprie sensazioni, timori e speranze, condivide con l’operatore riflessioni e considerazioni personali, chiede informazioni a proposito dei servizi a sostegno della popolazione, organizzati e attivati direttamente dal consorzio Cisa e dai singoli Comuni che lo costituiscono”.

Un progetto sostenuto da molti volontari

Lo sportello di ascolto è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17. Il numero da comporre è lo 0321.085166. Gli operatori volontari appartengono a categorie professionali come psicologi, psicoterapeuti e counselor, con competenze nelle tecniche di ascolto attivo. Il servizio è operativo grazie all’Unità di Protezione civile dell’Ana di Novara, l’Ascos (Assistenza counseling sistemico) di Novara ed Mgb consulting srl di Novara per il supporto tecnico e informatico.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei