Cronaca
Mobilitazione

Cisl in protesta all'Opera Pia Curti di Borgomanero: "Giustizia per le Rsa"

Il sindacato: "Chi gestisce l'emergenza pensa soltanto a scaricare le colpe"

Cisl in protesta all'Opera Pia Curti di Borgomanero: "Giustizia per le Rsa"
Cronaca Borgomanero, 31 Maggio 2020 ore 10:13

Cisl in protesta per chiedere maggiore tutela e correttezza nei confronti delle Rsa del territorio. Il presidio si è svolto di fronte all'Opera Pia Curti di Borgomanero.

Cisl in protesta a Borgomanero

Si è svolto nei giorni scorsi di fronte ai cancelli della casa di riposo Opera Pia Curti di Borgomanero il presidio di protesta promosso dalla Fisascat Cisl per la situazione in cui si trovano le case di riposo del territorio. "Con il presidio di oggi - scrivono dal sindacato - vogliamo onorare le vittime delle Rsa, e insieme protestare per una gestione dell'emergenza che invece che individuare gli errori commessi per provare a salvare delle vite, pensa solo a scaricare le colpe. Occorre dare delle risposte precise sia per la cura degli ospiti delle case di riposo, sia per la tutela dei dipendenti, che rischiano, dopo essersi sacrificati nel periodo dell'epidemia, anche di perdere il posto di lavoro".

Tamponi per tutti gli operatori

"Vanno invece riconosciuti i loro meriti e quanto sia stata importante la loro funzione - proseguono dalla Cisl - Sono stati loro al fianco degli anziani, a rincuorarli, a dare un sostegno, nonostante sapessero di correre rischi seri. Come è accaduto per alcuni. Di questi sacrifici bisogna ricordarsi, e rafforzare le Rsa, soprattutto nell'ipotesi di nuovi periodi di difficoltà. Quello che chiediamo è che i tamponi siano effettuati in maniera continuativa nelle strutture a tutto il personale presente includendo personale di pulizie, amministrativo, che vengano assunti più OSS / Sanitari e che venga eseguita della formazione adeguata per il personale per far sì che non si ripeti mai più quello che è accaduto in molte strutture".

Seguici sui nostri canali